Trend Micro, dieci consigli per un 2014 in tutta sicurezza

Pubblicato il: 13/01/2014
Autore: Redazione ChannelCity

Dalla protezione dello smartphone alle impostazioni della privacy su Facebook. Dalle regole di buon senso in tema di shopping online a quelle della password aziendale.

Il 2014 promette di essere un anno prolifico per la criminalità informatica e ricco di sfide per il mondo della security. Un anno caratterizzato dalla rapida evoluzione dello scenario dell’”Internet del Tutto”come preludio all’ondata di innovazioni tecnologiche che chiuderanno questo decennio.
Trend Micro ha presentato il report “Senza confini. Previsioni Trend Micro sulla sicurezza per il 2014 e oltre”, nel quale illustra la sua visione su ciò che potrebbe accadere quest’anno. 
Per affrontare al meglio il 2014, gli esperti di sicurezza Trend Micro, indicano anche 10 semplici accorgimenti che è sempre bene tenere presente, per una vita digitale responsabile e sicura:   
1)     Dotatevi di un software di sicurezza per il computer e i per i dispositivi mobili. E’ importante che si aggiorni regolarmente e che offra più di una semplice protezione antivirus. Anche se qualcuno sostiene che non serve.
2)     Siete stati di recente negli Stati Uniti? Se nell’ultimo mese avete utilizzato il vostro bancomat in un negozio della catena Target, cambiate il vostro PIN immediatamente. Se avete utilizzato la vostra carta di credito, date un occhio all’estratto conto e verificate che non ci siano addebiti sospetti. A dicembre, Target ha subito una grossa violazione di dati che ha coinvolto 40 milioni di clienti.
3)     Verificate le impostazioni della privacy su Facebook e nel caso modificatele. Questa operazione andrebbe fatta con molta frequenza. E’ meglio limitare la visibilità dei propri post, perché tutte le cose che si fanno su Facebook non sono private. 
4)     Cambiate le password di tutti gli account. E’ importante che la password sia di almeno 10 caratteri e che sia alfanumerica. Con maiuscoli, minuscoli e caratteri speciali. 
5)     Adottate comportamenti responsabili e di buon senso. Sempre. 
6)     Non abboccate a email di phishing o truffe. Meglio essere sospettosi e partire dal presupposto che ogni messaggio in posta ricevuta potrebbe essere un tentativo per sottrarre dati personali.
7)     Pensate! Prima di cliccare “Invio” o “Pubblica”. Condividere troppe cose può finire per perseguitare un individuo, anche a distanza di anni.
8)     Shopping online. Mai utilizzare un metodo di pagamento che non offre un sistema anti-frode. I bonifici o i trasferimenti di denaro non sono raccomandati per gli acquisti online, perché non c’è modo di recuperare i soldi spesi.
9)     Bloccate il vostro cellulare con un codice PIN o un codice di sicurezza. E’ bene impostare anche un blocco automatico dopo un limite di tempo di inattività, per evitare intrusioni spiacevoli.
10)  In caso di bambini non vergognatevi e non siate dispiaciuti se limitate il loro accesso a internet o se monitorate le loro attività online. E’ una procedura corretta. Meglio essere anche sicuri di utilizzare un parental control, che dovrebbe essere una caratteristica inclusa nel software di sicurezza.

Categorie: Attualità

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota