Hitachi si compra l'italiana Cosmic Blue Team

Pubblicato il: 22/02/2015
Autore: Redazione ChannelCity

La nuova azienda, che si chiamerà Hitachi Systems CBT, sarà la consociata interamente controllata. L’acquisizione, che dovrebbe essere finalizzata entro il mese di marzo, permetterà ad Hitachi di espandere il business legato al cloud e relativi servizi in Europa.

Hitachi Systems ha acquisito la totalità del capitale di Cosmic Blue Team (CBT), nota azienda di servizi IT italiana.
La nuova azienda, che prenderà il nome di Hitachi Systems CBT, sarà la consociata interamente controllata. L’acquisizione, che dovrebbe essere finalizzata entro il mese di marzo, permetterà a Hitachi Systems di sostenere adeguatamente il proprio business IT in Italia e in altri mercati europei.
CBT, una delle più importanti reatà nel mercato italiano dei servizi IT è da trentacinque anni specializzata in un’ampia gamma di soluzioni tra cui attività di progettazione, costruzione, gestione e manutenzione di sistemi, sviluppo applicativo, servizi cloud e data center, da alcuni anni perseguiva l’obiettivo di evolvere dal business dell’allestimento di sistemi a quello dei servizi gestiti, un mercato che si prevede in forte e rapida espansione. Questo è dunque il background che ha convinto Hitachi Systems a perseguire tale acquisizione.
Hitachi Systems e CBT combineranno così i rispettivi prodotti, servizi, tecnologie, competenze e risorse gestionali per offrire alle società italiane, anche a quelle a vocazione internazionale e alle aziende giapponesi e straniere operanti in Italia una grande varietà di soluzioni IT centrate sui servizi gestiti, sui sistemi cloud e sui data center. L’Italia è uno dei mercati IT più importanti d’Europa e l’arrivo di CBT nelle file di Hitachi Systems sarà per quest’ultima l’occasione di ottenere una solida posizione in Italia e nell’intera regione in collaborazione con le altre aziende del Gruppo Hitachi ivi presenti.
Hitachi Systems sta attuando numerosi e diversificati interventi per raggiungere gli obiettivi specificati nel proprio programma gestionale di medio termine, in particolare il raggiungimento di vendite nette per 500 miliardi di yen (circa 3,7 miliardi di euro al cambio attuale) e del 10% di vendite all’estero per l’anno fiscale che avrà termine nel marzo 2016, obiettivi che attraverso il rafforzamento e l’ulteriore sviluppo del proprio business globale con questa acquisizione saranno ancor più a portata di mano.
angelucci-cbt.jpgPaolo Angelucci, Presidente e Amministratore Delegato CBT si dichiara molto soddisfatto della partecipazione CBT in Hitachi Systems, perché: "Le sinergie risultanti daranno un ulteriore impulso alla completa realizzazione delle nostre strategie di business. Con sei sedi e due evoluti data center in Italia, alleanze con oltre venticinque fornitori IT di primo piano e oltre 1200 certificazioni, siamo leader nel nostro settore. Con l’apporto delle tecnologie, la forza del brand e le risorse di Hitachi Systems, con la conferma del nostro approccio multivendor, facendo leva sui nostri trentacinque anni di esperienza, sul capitale umano, sulla importante rete dei partner, sulle alleanze strategiche, sono convinto che sapremo portare al mercato soluzioni e servizi IT e che quindi il nostro business conoscerà un’ulteriore, considerevole espansione congiunta sia in Italia che nel mercato europeo”.
Gli fa eco Naoya Takahashi, Presidente e Amministratore Delegato Hitachi Systems: “Sono veramente lieto di accogliere CBT tra le aziende Hitachi Systems. L’Italia è uno dei mercati più importanti d’Europa nel settore dei servizi IT e ne prevediamo una crescita costante. Questa avverrà soprattutto nei settori delle infrastrutture e dei servizi cloud, due aree in cui siamo molto forti e che vediamo in espansione particolarmente rapida. Potremo così promuovere con determinazione in Europa i servizi IT risultanti dall’integrazione della solida base di clienti e infrastrutture CBT in Italia con le nostre tecnologie e servizi”. 

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota