Expo 2015, in Lombardia 30 appuntamenti internazionali per le imprese

Pubblicato il: 10/06/2015
Autore: Redazione ChannelCity

Nei sei mesi di Expo sono previsti 2500 incontri B2B, gratuiti, in tutte le province lombarde. In arrivo 230 operatori esteri da tutto il mondo mentre sono oltre 870 le imprese lombarde che hanno già aderito al progetto.

Camera di commercio di Milano e la sua Azienda Speciale Promos coordinano il progetto di Regione Lombardia, Unioncamere Lombardia e Sistema Camerale Lombardo che prevede l’incoming di buyer esteri nel corso di sei mesi di Expo 2015.
L’iniziativa prevede l’accoglienza di operatori economici in Lombardia con l’obiettivo di favorire il processo di internazionalizzazione e creare occasioni di business per le imprese lombarde. Grazie al progetto, le imprese di tutte le province lombarde possono incontrare gratuitamente oltre 230 buyer selezionati, provenienti da Usa, Emirati Arabi, Paesi del Golfo, Germania, Corea del Sud, Austria, Svizzera, Brasile, Russia e Kazakistan e realizzare appositi incontri B2B.
Ad oggi sono già oltre 870 le imprese lombarde che hanno aderito al progetto e si stima di realizzare circa 2500 incontri B2B.
Sono 30 gli appuntamenti già in calendario. Partono nei prossimi giorni da Varese, Como, Brescia e Cremona.
Al progetto, che durerà per tutti i 6 mesi dell’Esposizione Universale, possono aderire le imprese lombarde dei settori: agroalimentare, beni strumentali e macchinari, moda-tessile, calzature-accessori, cosmetica, ambiente ed energia, medicale, arredo & design ed edilizia.
Il progetto è destinato a piccole e medie imprese di produzione di beni o servizicon sede legale o operativa in Lombardia che abbiano potenzialità di interazione con i buyer esteri.
Per informazioni le imprese possono contattare la Camera di Commercio della provincia di appartenenza.

Categorie: Attualità

Tag: Analisi

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota