ExplorMI 360, la App che ci guida alla scoperta di Expo 2015

Pubblicato il: 12/07/2015
Autore: Redazione ChannelCity

Questa App fa parte di un insieme di servizi collegati alla piattaforma 3cixty, realizzata utilizzando tecnologie fornite da un consorzio di partner del progetto, coordinato da EIT Digital.

Realizzata da EIT Digital e TIM – con il Patrocinio di Expo 2015 – la nuova App ExplorMI 360 permette ai visitatori di Expo 2015 e di Milano di conoscere gli eventi in programma e i servizi d’interesse in base alle loro esigenze e alla loro posizione sul territorio.
ExplorMI 360 - scaricabile gratuitamente su smartphone  e disponibile anche con TIM2go, il servizio di tablet sharing - rappresenta uno strumento avanzato per esplorare luoghi ed eventi a Milano e creare la propria lista di preferenze, con un servizio di guida turistica e informativa basato su un sistema di geo-localizzazione, avvalendosi anche della ricchezza dei dati offerti dall’Ecosistema Digitale E015.
app-explormi360.jpgPer esempio, un turista prima di arrivare a Milano può cercare gli alberghi situati a 20 minuti di metropolitana da Expo e a pochi metri di distanza da una palestra. Un visitatore che si trovi, invece, all’interno dell’Esposizione Universale può facilmente richiedere gli eventi che si svolgono vicino al Padiglione Italia e ricevere le indicazioni per raggiungerli direttamente sul proprio smartphone.
Oltre a TIM, che attraverso l’iniziativa Joint Open Lab di open innovation tra industria e università ha curato lo sviluppo dell’applicazione Android, contribuiscono al progetto: DFKI, Eurecom, INRIA, Politecnico di Milano, Universidad Politécnica de Madrid, CEFRIEL, Delft University of Technology, Fondazione Politecnico di Milano e le startup Ambientic, Evensi, InnoValor, Localidata e Mobidot.
Questi 14 partner, provenienti da cinque diversi paesi europei, hanno lavorato nel quadro del network europeo EIT Digital con l’obiettivo di capitalizzare le proprie competenze e rafforzare la propria presenza sul mercato. In particolare, i dati provenienti da numerose fonti di informazione, locali o globali, vengono integrati a livello semantico e messi a disposizione dell’utente attraverso diverse interfacce, grazie all’utilizzo di tecniche innovative e sofisticate tecnologie di analisi dei dati. Per integrare le diverse componenti è stata adottata una piattaforma “open”, che rende disponibili i dati agli sviluppatori per la realizzazione di App e servizi.

Categorie: Attualità

Tag: Software

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota