Legge di stabilità, passa il fondo contro il cybercrime e per la videosorveglianza

Pubblicato il: 23/12/2015
Autore: Redazione ChannelCity

Il Governo Renzi mette sul piatto 150 milioni di euro per la lotta al cybercrime e un credito di imposta per chi acquista sistemi di videosorveglianza.

Nella lenzuolata della Legge di stabilità passano due norme che interessano il comparto della Sicurezza.
Il Governo Renzi mette sul piatto 150 milioni di euro per la lotta al terrorismo internazionale che utilizza strumentazioni elettroniche, il cosiddetto cybercrime.
A questo si associa anche il nuovo credito d'imposta (15 milioni di euro) per favorire l'acquisto da parte di cittadini di impianti di videosorveglianza elettronica.
Inoltre, passa anche il cosiddetto Super Ammortamento. Questa è una novità più importante per le imprese. Si tratta di una maggiorazione del 40% del costo fiscalmente riconosciuto per l'acquisizione (dal 15 ottobre 2015 al 31 dicembre 2016) di nuovi beni strumentali, in modo da consentire l'imputazione al periodo d’imposta di quote di ammortamento e canoni di locazione finanziaria più elevati.

Categorie: Attualità

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota