Rojadirecta, il Tribunale di Milano "spegne" il sito

Pubblicato il: 16/01/2016
Autore: Redazione ChannelCity

Il tribunale di Milano ha stabilito il blocco sia ai DNS che degli indirizzi IP associati al sito Rojadirecta, che fino a oggi consentiva di vedere il "calcio gratis", ma non solo.

Il tribunale di Milano ha stabilito, in un provvedimento firmato il 13 gennaio 2016, il blocco sia ai DNS che degli indirizzi IP associati del sito Rojadirecta, che fino a oggi consentiva di vedere il "calcio gratis", ma non solo.
Il giudice Paola Gandolfi  ha infatti chiesto a Fastweb il blocco di tutti gli IP tramite Firewall e quindi per gli utenti di Fastweb sarà quasi impossibile accedere al sito Rojadirecta. Infatti, se fino a oggi gli operatori si erano limitati a eliminare i siti dai loro server DNS, evitando così che gli utenti potessero raggiungerli (di fatto un blocco leggero, se si utilizzano server di altri paesi o pubblici, come quelli noti di Google, i siti in questione bloccati tornano raggiungibili) ora non sarà più così. Una sentenza storica che chiude così una diatriba lunghissima, quella che vedeva opposta Mediaset contro Fastweb e che ora il "biscione" intende utilizzare anche contro gli altri operatori internet.

Categorie: Attualità

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota