Cloud computing, il mercato vale 110 miliardi di dollari

Pubblicato il: 20/01/2016
Autore: Redazione ChannelCity

Cisco, HP Enterprise, Amazon Aws, Microsoft, Ibm e SalesForce sono le aziende che più beneficiano del progresso generale.

Il mercato mondiale del cloud computing è cresciuto del 28%, in base a uno studio appena pubblicato da Synergy Research Group. La società di ricerca ha stimato un valore totale per il 2015 pari a 110 miliardi di dollari.
A progredire in modo più consistente sono stati i servizi di IaaS e PaaS pubblici (51%), seguiti da quelli infrastrutturali privati e ibridi (45%). Tutti i segmenti sono comunque cresciuti almeno del 16%, secondo l'analisi della società di ricerca.
Le spese in apparecchiature e software rimangono di maggior peso rispetto a quelli in servizi cloud, ma il divario si sta rapidamente riducendo. Cisco, Hp Enterprise, Amazon Aws, Microsoft, Ibm e SalesForce sono le aziende che più beneficiano del progresso generale.
Dall'ultimo trimestre 2014 al terzo trimestre 2015, gli investimenti totali in hardware e software per costruire servizi cloud hanno superato i 60 miliardi di dollari. Oltre la metà riguardano infrastrutture private, ma la crescita del cloud pubblico appare ancora più rapida. Grazie al peso della spesa infrastrutturali dei cloud service provider, sono stati raggiunti 20 miliardi di dollari in servizi IaaS e PaaS privati e ibridi, cui si aggiungono 27 miliardi per il SaaS.

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota