Patent box, l'Agenzia delle Entrate stabilisce le competenze

Pubblicato il: 10/05/2016
Autore: Redazione ChannelCity

Patent box: per le imprese con ricavi inferiori a 300 milioni di euro la competenza passa alle Direzioni Regionali.

In tema di Patent box, confermata la competenza dell’Ufficio Accordi preventivi e controversie internazionali della Direzione Centrale Accertamento sulla gestione delle istanze di accordo preventivo presentate dalle imprese con un volume d’affari o ricavi pari o superiori a 300 milioni di euro, a prescindere dal domicilio fiscale.
Alle Direzioni Regionali ed alle Direzioni Provinciali di Trento e di Bolzano passa, invece, la competenza per le istanze presentate dalle imprese con un volume d’affari o ricavi inferiori a 300 milioni di euro.
È quanto stabilisce un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate.
L’individuazione delle nuove competenze si è resa necessaria per far fronte all’elevato numero di richieste presentate successivamente all’emanazione del provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 1° dicembre 2015 e per consentire una gestione più efficiente delle procedure.
Nei casi di incertezza in merito all’individuazione dell’articolazione competente a gestire l’istanza, le imprese possono presentare richiesta di chiarimenti all’indirizzo di posta elettronica dc.acc.accordi@agenziaentrate.it

Categorie: Attualità

Tag: Analisi

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota