UcaaS, Cloud e Sicurezza: Allnet.Italia porta il valore al Canale

Pubblicato il: 20/07/2017
Autore: F.M.

Allnet.Italia focalizza la sua attenzione sull'area applicativa, di sistema, di comunicazione unificata, normativa e legale. A disposizione del Canale un team di specialisti e vendor specializzati.

Il “fare impresa” oggi si connota per un paradigma completamente differente rispetto solo ad alcuni anni fa. Le aziende affrontano quotidianamente la sfida dell’efficienza operativa, per cui è fondamentale creare un ambiente di comunicazione moderno, mobile, multidispositivo e multimediale. In specifico, il mondo del lavoro è cambiato, è sempre meno vincolato a una definizione spaziale e diventa attività dinamica, potenzialmente senza confini. Questa complessità richiede un’importante capacità di gestire le tecnologie in modo efficiente e sicuro, che il distributore a valore Allnet.Italia identifica nei sistemi di comunicazione unificata hosted UCCaaS.

“Le prospettive di crescita del settore della Comunicazione Unificata sono da attribuirsi alla rapida espansione internazionale delle aziende, che sono alla ricerca di sistemi efficienti, per migliorare lo scambio interno di informazioni in tempo reale, ottimizzando i processi, per efficienza e produttività superiori, a costi operativi contenuti. Un recente rapporto pubblicato da Grand Review Research, Inc. mostra una progressiva espansione del mercato delle comunicazioni unificate, che raggiungerà i 143,49 miliardi di dollari entro il 2024 - perozzi allnet italia.JPGevidenzia Guido Perozzi, BDM VoIP & Unified Communications di Allnet.Italia".
"Un’ulteriore evoluzione sono le tecnologie di comunicazione unificata hosted, le UcaaS, che si caratterizzano per maggiore flessibilità e minori investimenti rispetto alle proposte on-premise, rappresentando, così, una soluzione vantaggiosa per le organizzazioni più distribuite. Secondo lo studio, infatti, le UcaaS rappresentano il 40% dei ricavi del mercato UC e come evidenziato anche da MarketsandMarkets il settore crescerà con un tasso annuo del 10.6%, passando dai 17,35 miliardi di dollari del 2016 ai 28,69 miliardi di dollari del 2021".

In tal senso, Allnet.Italia punta sull’innovazione, proponendo strumenti di comunicazione e collaborazione, che permettono alle aziende di essere sempre più competitive. Sono numerosi i benefici assicurati dalla sua gamma di soluzioni UcaaS. In primo luogo, le comunicazioni in cloud permettono a collaboratori e dipendenti di condividere informazioni in modo rapido, multicanale e mobile. Inoltre, agevolano il coordinamento e la gestione delle attività e dell’organico di aziende che hanno anche sedi remote e di piccole dimensioni, dislocate in aree molto lontane tra loro.
Un ulteriore beneficio risiede nei costi delle UcaaS, più ridotti rispetto alle UCC, in quanto si basano su infrastrutture cloud con software e firmware in costante aggiornamento, la cui gestione ricade sul fornitore dei servizi e non sul cliente. La sempre più crescente diffusione di hosted PBX è dimostrazione dell’interesse da parte di aziende nell’utilizzo di UcaaS.
Allnet.Italia, grazie ai suoi partner, offre un’ampia gamma di centralini su Cloud, un nuovo servizio che permette al cliente di pagare una quota mensile per usufruire di un centralino sul Cloud e controllato dal fornitore di servizi.
In dettaglio, Allnet.Italia ha selezionato specialisti nel settore, le cui proposte spiccano per flessibilità e semplicità di utilizzo. 3CX, ad esempio, ha sviluppato 3CX Phone System, un IP PBX software a standard aperto che, lungi dall’essere una versione ridotta del PBX proprietario, si arricchisce di funzionalità avanzate e complete, adatte a tutte le esigenze comunicative. Un prodotto innovativo che sposa facilità d’uso, pieno controllo dei dati e sicurezza. Tra i numerosi vantaggi che offre, il suo processo di installazione rapido e intuitivo in 8 passaggi, la licenza gratuita per un anno, la scalabilità del sistema e la possibilità di utilizzare un fornitore di cloud VPS e trunk SIP scelto dal cliente, in modo da poter mantenere il controllo completo su dati e impostazioni. Queste ultime, inoltre, sono sempre individuali e personalizzate nel PBX virtuale, a garanzia di una maggiore sicurezza.
In aggiunta, Kallipoe4SP è una piattaforma di servizi VirtualPBX as a service, che Kalliope ha sviluppato appositamente pensando alle necessità di Service provider di piccole e medie dimensioni. Si tratta di un sistema costituito da un’unica istanza multi-tenant, gestita esclusivamente dall’amministratore di sistema, che può creare nuovi VirtualPBX e gestire le linee in entrata e in uscita in maniera rapida e semplice. Soluzione interessante sia per le piccole realtà o le micro-imprese che non investirebbero in soluzioni on-premise, sia per le grandi aziende che decidono di spostare i propri servizi sul cloud.
“Le nostre practice nell’ambito delle tecnologie UcaaS, nascono dal desiderio di garantire ai clienti gli standard più elevati a livello di sicurezza. Ci sono quattro macro aree su cui Allnet.Italia focalizza la sua attenzione: area applicativa, sistema, network e area norKostas Papadopoulos_CTO Allnet.Italia.jpgmativa e legale. Per quanto riguarda la prima area, quella applicativa, ci preoccupiamo di offrire prodotti efficienti e pratici, ma che al tempo stesso mantengano un alto livello di privacy, ricorrendo, ad esempio, a protocolli standard per l’encryption dei dati. È, inoltre, fondamentale per noi che le tecnologie di comunicazione unificata con cui lavoriamo permettano una gestione completa degli accessi, in modo tale da identificare eventuali account compromessi", puntualizza Kostas PapadopoulosCTO di Allnet.Italia.
"A livello di sistemi e infrastrutture hardware e software, vogliamo garantire la riduzione delle eventuali vulnerabilità attraverso sistemi automatici per l’installazione di update software e patch di sicurezza. A proposito del network, oltre ad adottare protocolli standard per evitare sniffing dei pacchetti durante il transito da un nodo all’altro, applichiamo tecniche di segmentazione per limitare i movimenti in caso di accessi non autorizzati. Infine, per quanto concerne l’ambito legale, svolgiamo analisi approfondite della normativa vigente in materia di protezione dei dati", conclude il CTO.

Categorie: Distributori

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota