Channel Watch: Brevi, Distributore dell'Anno (secondo Context)

Pubblicato il: 23/09/2015
Autore: Redazione ChannelCity

Nel sondaggio Channel Watch, realizzato da CONTEXT, Brevi ottiene l’ambito titolo di “Distributore dell’Anno” per l’Italia.

CONTEXT, società di rilevazione-dati e analisi di mercato, specializzata in particolare nel mercato ICT (www.contextworld.com), ha reso noti i risultati del sondaggio “Channel Watch”, indirizzato agli operatori di settore e finalizzato a coglierne indicazioni, opinioni, valutazioni e suggerimenti.
Un’indagine condotta contestualmente in più paesi Europei, fra cui l’Italia, per “fotografare” il settore visto dagli stessi addetti ai lavori ed ottenere informazioni preziose per vendor e analisti.
Fra i temi dell’indagine, la segnalazione del proprio "Distributore Preferito", richiesto attraverso un’apposita domanda del questionario da compilare on line.
Un quesito che ha visto Brevi Spa raccogliere il maggior numero di voti e quindi conquistare – in questa edizione – l’ambito titolo di “Distributore dell’Anno” per l’Italia.
Un riconoscimento prestigioso che Brevi desidera condividere con tutti i propri collaboratori, ed in particolare con gli staff dei propri cash&carry, a contatto quotidiano con la clientela e quindi principali artefici di quel rapporto di fiducia alla base del successo del Distributore orobico.
Perché, al di là dell’indispensabile competitività dell’offerta commerciale (in termini di prodotti, prezzi, disponibilità, ampiezza di gamma, ecc.), la relazione umana rappresenta per Brevi una componente fondamentale del proprio modello di business. Ovvero la capacità di supportare il rivenditore in tutti gli aspetti della relazione commerciale e, nel rispetto dei rispettivi ruoli, di essere costantemente al suo fianco nell’affrontare le sfide del mercato.
Un riconoscimento che Brevi vuole altrettanto dividere con i circa 15 mila rivenditori che, nell’arco di 12 mesi, hanno acquistato presso le proprie strutture e ovviamente con tutti quelli che lo hanno votato nel sondaggio CONTEXT, a cui vanno i più sentiti ringraziamenti.
Un "Award" che gratifica per l’impegno profuso ma che è di sprone per fare ancora di più e ancora meglio in questa parte finale del 2015.
Un anno che ha visto l’andamento del dollaro penalizzare significativamente il settore, trainato principalmente dalla domanda di telefonia e soprattutto dal suo player principale. Nonostante questo trend congiunturale, Brevi si sta confermando realtà di primissimo piano, stabile nel fatturato e al primo posto nel segmento cash&carry, con una rete di 29 cash&carry: la prima in Italia per numero punti vendita e copertura territoriale.

Categorie: Distributori

Tag: Analisi

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota