Attiva chiude il 2015 con ottime performance finanziarie

Pubblicato il: 25/11/2015
Autore: Redazione ChannelCity

Numeri da sottolineare per il distributore Attiva. Ricavi a 275 mln di euro (+16%), utile Netto a 3,5 mln di euro (+95%), organico in crescita del 20 percento, investimento di oltre 3 mln di euro per un nuovo deposito e apertura della Business Unit Attiva Evolution.

Il distributore Attiva ha rilasciato i risultati finanziari relativi al proprio anno fiscale 2015 (dal 01.10.2014 al 30.09.2015), registrando le migliori performance di sempre.
Con un organico in aumento del 20% rispetto allo scorso anno,
Attiva ha infatti archiviato il proprio anno fiscale 2015 con Ricavi pari a 275 mln di euro (+16% rispetto al 2014). Sempre al 30 settembre 2015, migliora l’EBITDA, che si attesta a 4,7 mln di euro contro i 2,5 registrati nel 2014. Così come anche l’Utile Netto è aumentato del 97%, raggiungendo i +3,5 mln di euro rispetto ai +1,8 mln di euro dello scorso anno.
Il Patrimonio Netto, che ora si avvicina a 20 mln di euro, è raddoppiato nell’arco degli ultimi quattro anni.
I risultati nascono dalle ottime performance ottenute sia dai brand storici di Attiva, primo tra tutti Apple con la sua ampia offerta, tra cui Beats by dr. dre, ma anche dai nuovi marchi come Fitbit ,Parrot e Wacom. Inoltre, anche l’investimento nella società controllata Kolme, divenuta protagonista a livello nazionale nella distribuzione di servizi legati alla telefonia mobile, si è dimostrato altrettanto vincente.
giorgio-rossi-attiva.jpg“L’andamento del 2015 conferma la crescita costante dell’azienda registrata negli ultimi anni, frutto di un lavoro che ha puntato da un lato alla valorizzazione dei brand storici del Gruppo e dall’altro all’introduzione nel mercato di marchi che, in poco tempo, sono diventati icone nel loro settore – sottolinea Giorgio Rossi, Amministratore Delegato di Attiva –. Nel corso dell’anno abbiamo effettuato importanti  investimenti sia a livello organizzativo sia strutturale e potenziato la struttura patrimoniale e finanziaria della società. Oltre all’aumento dell’organico abbiamo infatti realizzato un nuovo deposito e aperto la nuova Business Unit Attiva Evolution dedicata al networking. L’obiettivo per il 2016 è quello di migliorare l’efficienza complessiva dell’azienda, rendere disponibili servizi innovativi e incrementare il fatturato per superare la soglia dei 300 milioni di Euro di ricavi”.
“Per competere sul mercato bisogna saper anticipare i trend emergenti e proporre continuamente prodotti unici e innovativi capaci di attrarre l’interesse di un ampio numero di consumatori. Per questo dedichiamo particolare attenzione alla fase di scouting – afferma Giulio Boraso, Presidente di Attiva –. Inoltre, la profonda conoscenza del settore  maturata in 26 anni di attività e la capacità di offrire un supporto logistico e organizzativo dell’attività commerciale, sono asset che il mercato ci riconosce e per questo, sempre più spesso, sono le stesse aziende che ci scelgono autonomamente per essere il loro canale distributivo nel nostro Paese”.

Principali accordi di distribuzione e investimenti effettuati da Attiva dal 01.10.2014 al 30.09.2015

  • Nuove assunzioni con aumento dell’organico del 20%
  • Investimento di oltre 3 mln di euro per il nuovo deposito, che raddoppia la capacità logistica, ed è realizzato secondo i principi di efficienza energetica: su 33 mila mq di area disponibile, la superficie utile è di 15mila mq, di cui 7mila mq di magazzini e 2mila mq di uffici.
  • Apertura della nuova Business Unit “Attiva Evolution” dedicata al mercato a valore. Attiva Evolution offre soluzioni legate al Networking, Wireless e Storage, beneficiando degli elevati standard raggiunti da Attiva nell’attività di distribuzione a valore. Target di riferimento sono i clienti Dealer, Var e System Integrator che vengono affiancati in ogni singola fase del processo di vendita con consulenza e formazione  sui temi e tecnologie di maggior interesse per il mercato.
  • Nuovi accordi di distribuzione: Seagate-Lacie, da sempre riferimento per le esigenze di storage degli utenti Apple, e Blue Microphones, azienda specializzata in microfoni prosumer, oltre ad altri innovativi brand.

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota