Network Shutdown by Schneider, la soluzione di rete per lo spegnimento automatico dei server IT

Pubblicato il: 19/03/2014
Autore: Redazione ChannelCity

La soluzione permette la migrazione automatica delle macchine virtuali e il corretto spegnimento in cluster VMware e Microsoft Hyper-V

Schneider Electric ha rilasciato la nuova release 3.1 di PowerChute Network Shutdown, una soluzione di rete per lo spegnimento automatico dei server IT che offre un maggiore supporto per gli ambienti virtualizzati. PowerChute Network Shutdown v3.1 funziona insieme alla Network Management Card delle unità di protezione dell’alimentazione di APC By Schneider Electric, permettendo la migrazione automatica delle macchine virtuali e un corretto spegnimento delle macchine virtuali e degli host presenti in cluster VMware e  Microsoft Hyper-V.  In questo modo, spiegano in Schneider gli utenti hanno la certezza di proteggere le proprie apparecchiature mission-critical, nel caso di black out prolungati. 
“La virtualizzazione ha trasformato il panorama IT, ma la necessità di protezione dell’alimentazione rimane. Viviamo in un mondo in cui i dati sono sempre più importanti, ed il successo delle imprese si basa oggi più che mai sulla disponibilità e sul funzionamento ininterrotto delle infrastrutture IT critiche”, spiega Paul Bohan, vice president, Network Management,  Schneider Electric IT Business. “PowerChute Network Shutdown v3.1 è il frutto della storica esperienza di APC by Schneider Electric nel fornire soluzioni di network management affidabili, ed assicura che le macchine virtuali siano gestite correttamente quando manca l’alimentazione”, conclude Bohan.
"Scegliendo PowerChute Network Shutdown v3.1 - affermano i tecnici di Schneider - i manager IT possono sentirsi sicuri della disponibilità ininterrotta della loro infrastruttura virtuale. Il supporto per la migrazione delle macchine virtuali negli ambienti cluster, permette di trasferire le macchine interessate dai problemi di alimentazione elettrica su host che non sono coinvolti nell’evento: i  sistemi virtuali restano online il più a lungo possibile,  mentre si ha il tempo di comprendere la natura del guasto e di risolverla".

Categorie: Enterprise

Tag: Sicurezza

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota