Netalia certificato VMware Hybrid Cloud Powered

Pubblicato il: 13/04/2015
Autore: Redazione ChannelCity

Il cloud provider genovese ha ottenuto la certificazione VMware Hybrid Cloud Powered garantendo compatibilità installazioni on-premise VMware.

"Il settore IT è in continuo cambiamento. Per mantenere o evolvere la propria posizione è necessario elaborare un nuovo modo di operare, offrendo i servizi IT in un modo totalmente diverso e gestendo i livelli di sicurezza e di compliance richiesti. Il cloud offre oggi alle aziende IT una nuova opportunità di guidare l’innovazione". 
E' con queste parole che il management di Netalia commenta la centralità del cloud nello scenario dell'attuale mercato ICT italiano. "Il cloud per poter essere sfrutato con pieno vantaggio dalle imprese deve però essere capace di integrarsi con l'IT dell'impresa, ecco perché appare sempre più essenziale garantire capacità di cloud ibrido". 
Coerentemente con questo mandato il cloud provider genovese ha ottenuto la certificazione VMware Hybrid Cloud Powered garantendo a partner e clienti la massima compatibilità con le installazioni on-premise basate su tecnologia VMware. "Un ulteriore passo avanti - affermano i responsabili di Netalia - a conferma della focalizzazione verso un cloud pubblico e ibrido adatto a ogni esigenza di business con servizi infrastrutturali di qualità e strumenti specifici per distaccarsi dai rischi e dalle insicurezze dei provider generalisti.
Netalia opera esclusivamente attraverso la propria rete di Partner offrendo servizi cloud per l’ottimizzazione e l’evoluzione dei processi organizzativi aziendali. L’infrastruttura è di proprietà, esclusivamente orientata al cloud e garantisce piena fruibilità da tutto il territorio nazionale in maniera performante, affidabile e continua. I Data Center sono dislocati in Italia e certificati ISO9001, ISO27001, e TIER3.

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota