Emc, obiettivo All-flash

Pubblicato il: 04/03/2016
Autore: R.B.

L'aggiornamento tecnologico tocca le soluzioni Vmax e Dssd.

Il vendor Emc ha aggiornato alcune componenti della propria offerta di soluzioni storage per fare maggiormente spazio alla tecnologia Flash. L'intento generale è di offrire ai propri clienti la possibilità di aggiornare i propri data center con dispositivi che, secondo il costruttore, portano a realizzare fino al 68% di risparmi rispetto alle soluzioni attuali.
Il Dssd D5, innanzitutto, è un prodotto di tipo rack-scale, adattato alle applicazioni che richiedono agilità e migliori prestazioni. Esso fornisce un'ampiezza di banda da 100 Gb/s, una latenza da 100 μs e una velocità I/O da 10 M/s: tutte caratteristiche indirizzate a soddisfare le esigenze delle applicazioni ad alto tasso di elaborazione. Le capacità che raggiungono i 144 Tb.Poiché il D5 offre capacità di analisi e di elaborazione dei dati in tempo reale, anche la piattaforma di infrastruttura convergente Vce lo ha scelto per potenziare la propria offerta Flash.
In parallelo, Emc ha lanciato anche l'offerta Vmax All Flash, che andrà a rimpiazzare quella Vmax 3. Le nuove unità sono le prime a prendere in attivamente in carico i blocchi, i file, i sistemi aperti e i mainframe, con la possibilità di ospitare fino a 4 Pb di dati. La gamma è basata su un'architettura di tipo Vblock, con ciascun Vbrick che contiene un motore Vmax da 53 Tb di capacità.
Declinata in due modelli, ovvero i Vmax 450 e 850, l'offerta è stata progettata per supportare gli impieghi più critici, supportando diverse applicazioni, per esempio di Oracle, VMware, Microsoft e OpenStack.

Categorie: Enterprise

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota