Rete europea OVH down per ore: ecco cosa è successo

Pubblicato il: 09/11/2017
Autore: F.P.

Oggi è stata una brutta giornata per le decine di migliaia di utenti OVH che per diverse ore hanno avuto i loro siti e i loro servizi inutilizzabili. Cosa sia successo lo ha spiegato sommariamente, a bocce ferme, direttamente OVH.

Oggi è stata una brutta giornata per le decine di migliaia di utenti OVH che per diverse ore hanno avuto i loro siti e i loro servizi inutilizzabili. Cosa sia successo lo ha spiegato sommariamente, a bocce ferme, direttamente OVH. Ulteriori dettagli arrivano dalla "telecronaca" via Twitter del CEO e fondatore di OVH, Octave Klaba. Secondo la società francese i disservizi sono stati causati da due guasti non correlati fra loro ma che insieme hanno messo fuori causa praticamente una decina di data center.

Il primo problema inizia alle 7.15, quando le due linee di alimentazione EDF da 20 kV che "muovono" il sito OVH di Strasburgo hanno un malfunzionamento e interrompono l'erogazione di energia. A Strasburgo ci sono tre data center operativi e a questo punto dovrebbero partire i generatori d'emergenza, che però vanno in blocco. Il risultato è che le due routing room separate del sito, una nel datacenter SBG1 e l'altra in SBG2, sono inattive.
Il riavvio dei generatori ha richiesto qualche ora e ha almeno permesso il funzionamento graduale delle routing room, sino quando - un po' dopo - EDF non ha ripristinato almeno una delle linee di alimentazione.
Però un'ora dopo l'inizio del primo down un secondo problema investe il sito di Roubaix, che ospita ben sette data center operativi. In questo specifico caso "cadono" tutti i collegamenti a 100 Gbps su rete ottica che uniscono il sito ai punti di interconnessione di Parigi, Francoforte, Amsterdam, Londra e Bruxelles. La causa è che il database dell'unità ottica di networking posizionata a Roubaix si è corrotto per un bug software, il che ha portato alla perdita della configurazione dell'unità stessa. Ci sono volute oltre due ore per ripristinare il backup dell'unità e rendere il sito nuovamente raggiungibile.

Categorie: Mercato

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota