Ransom.AN, il trojan che estroce denaro

Pubblicato il: 09/09/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Il nuovo trojan Ransom.AN prende in ostaggio i PC degli utenti per ottenere denaro. Panda Security ha rilevato questo nuovo codice che richiede 100 euro per evitare il blocco del sistema.

I laboratori di Panda Security ha individuato Ransom.AN, un nuovo trojan ransomware che, sotto le mentite spoglie di Microsoft, avvisa l'utente che la copia di Windows che sta utilizzando è illegale e richiede l'acquisto di un codice specifico, al costo di 100 euro, per evitare il blocco del computer.
Questo malware, indirizzato in particolare a utenti di lingua tedesca, può essere diffuso in differenti modi, tra i quali messaggi spam e download P2P.
Dopo aver allertato l'utente dell'illegittimità di Windows, lo invita a comprare un codice con carta di credito su un sito illecito. Per incoraggiare l'acquisto, Ransom.AN avvisa l'utente che se il pagamento non avverrà entro 48 ore, verrà avviata un'azione legale, con la conseguente perdita di tutte le informazioni contenute sul PC.
"Questa tipologia di trojan è molto pericolosa perché, una volta colpito il computer, è molto difficile da rimuovere manualmente e spesso obbliga gli utenti a versare un riscatto in denaro o a riformattare il sistema", spiega Luis Corrons, direttore tecnico dei laboratori di Panda Security.
"Inoltre, la finta provenienza da Microsoft di Ransom.AN e la minaccia di azioni legali, inducono l'utente a credere alle informazioni ricevute e a pagare la somma richiesta", conclude il direttore tecnico dei laboratori Panda.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota