Google omaggia l'inventore degli studi sulla Vitamina C

Pubblicato il: 16/09/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Albert Szent-Györgyi de Nagyrápolt è lo scienziato premio Nobel per la medicina, scopritore dei legami biologici della Vitamina C. Fu il primo a cogliere la sua attività anti-scorbutica.

Oggi Google torna dedica il Doodle a Albert Szent-Györgyi de Nagyrápolt, lo scienziato premio Nobel per la medicina, scopritore dei legami biologici della Vitamina C.
Infatti, il Doodle di oggi, venerdì 16 settembre, mostra in primo piano due belle arance, con sullo sfondo altri tipi di frutta
google-omaggia-l-inventore-degli-studi-sulla-vitam-1.jpgAlbert Szent-Györgyi de Nagyrápolt, nato a Budapest il 16 settembre 1893 - e morto a Woods Hole, negli Usa, il 22 ottobre 1986 - è nato da umili origini e si era appassionato agli studi nonostante suo padre, Miklós Szent-Györgyi fosse solo un proprietario terriero.
Sua madre, Jozefin, invece, era figlia di József Lenhossék e sorella di Mihály Lenhossék, due professori di Anatomia all'Università di Budapest.
Probabilmente dai nonni ereditò la passione per gli studi scientifici. Albert Szent-Györgyi de Nagyrápolt si concentrò in particolar modo sulla ricerca della chimica della respirazione della cellula. Ebbe l'intuizione di utilizzare la paprica all'Università di Seghedino come sorgente di vitamina C e fu il primo a cogliere la sua attività anti-scorbutica.
Ma il premio Nobel arrivò in seguito alle sue scoperte nel campo della combustione biologica della vitamina C ed alla catalisi dell'acido fumarico.
Lo scienziato ungherese scoprì, infatti, che la 'respirazione cellulare' non avviene, come alcuni supponevano all'epoca, per ossidazione del carbonio ma - semplificando - per ossidazione dell'idrogeno attraverso determinati enzimi.
Albert Szent-Gyorgyi scoprì che un acido molto importante per questi fenomeni ossidativi era l'acido esuronico (detto anche acido hexuronico, dall'inglese hexuronic acid), da lui isolato nel 1927 nel tessuto delle ghiandole surrenali e che gli valse un dottorato di ricerca (PhD) dall'Università di Cambridge.
Questo acido esuronico mostrava negli esperimenti di Szent-Gyorgyi una spiccata attività antiscorbutica. Ora lo scorbuto è una malattia praticamente inesistente nell'immaginario collettivo, ma prima delle ricerche di Szent-Gyorgyi (e di Charles Glen King) e della conseguente produzione industriale di vitamina C, era una malattia molto pericolosa e temuta. Lo scorbuto era soprattutto il terrore dei marinai che, consumando unicamente alimenti conservati e nessun cibo fresco nelle lunghe traversate, soffrivano di questo morbo misterioso che aveva il potere di allentare i denti, gonfiare le estremità delle ossa, riaprire le ferite, cadere in preda a febbre e apatia.
 Nel 1955 ottenne la cittadinanza americana, dove morì.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota