Pensione a 67 anni, questa l'idea di Berlusconi

Pubblicato il: 24/10/2011
Autore: Redazione ChannelCity

Nel consiglio dei ministri previsto per oggi Berlusconi metterà sul tavolo l'allungamento dell'età pensionabile e altri importanti provvedimenti. L'Europa non aspetterà l'Italia, questo in sintesi l'elemento cruciale emerso dal summit europeo chiusosi ieri.

Immagini che fanno male agli italiani, quelle viste ieri durante la conferenza stampa della cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente francese, Nicolas Sarkozy, a conclusione del summit europeo indetto per fronteggiare la crisi finanziaria europea.
Alla domanda di una giornalista in sala, se ci possa fidare dell'Italia e se il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi abbia rassicurato l'Europa in merito alle riforme, i due si sono infatti guardati sorridendo, la sala è scoppiata a ridere e loro - ammiccando - non hanno potuto nascondere un largo sorriso, come si può vedere anche dal video.



La risposta, alla fine, è stata seria ma nessuno dei due leader ha mai citato Berlusconi nel rispondere, limitandosi a riconoscere invece "fiducia nelle istituzioni italiane".
"Siamo insieme in questo incontro - dice Sarkozy, che ha risposto per primo - noi abbiamo fiducia nella responsabilità dell'insieme delle autorità italiane, politiche, finanziarie ed economiche". Seguito poi dalla cancelliera tedesca: "Abbiamo detto chiaramente che l'Italia è un grande e importante partner della zona euro, e tutto deve essere fatto in questo Paese per essere all'altezza delle responsabilità che gli competono".
"Spero che le misure necessarie siano prese – ha poi aggiunto la Merkel - perché la fiducia non si basa solo sulla costruzione di riforme, ma ha bisogno di prospettive chiare"
"L'Italia - ha concluso - è una grande forza economica ma ha un debito pubblico molto elevato che bisognerà ridurre nei prossimi anni".
Dare rassicurazioni ai mercati e agli Stati membri "entro mercoledi": questo il lavoro che "faremo insieme all'Italia", ha poi detto il presidente del Consiglio europeo, Herman van Rompuy nella conferenza stampa conclusiva del vertice UE.
"Chiediamo all'Italia uno sforzo che sembra pronta a compiere", ha aggiunto."All'Italia abbiamo ricordato che è importante fare tutto il necessario per mostrare senso di responsabilità, prendendo provvedimenti sia sul fronte del debito che su quello della crescita".
"'Abbiamo chiesto all'Italia rassicurazioni" sul fatto che "le coraggiose misure intraprese vengano attuate tempestivamente", ha aggiunto il presidente del Consiglio europeo Herman Van Rompuy nella conferenza stampa finale del vertice Ue, rispondendo ad una domanda sull'incontro avuto ieri mattina con il premier Berlusconi.

[tit:67 anni per la pensione]Berlusconi, a questo punto, ha riaperto il capitolo pensioni: "negli incontri con la  Ue si è parlato di un uguale età pensionabile per tutti", a 67 anni.
"Lo farò presente alla Lega anche perché siamo l'unico paese ad avere anche le pensioni di anzianità - ha continuato Berlusconi -. Bossi ha a cuore i pensionati. Ma questo non collide. Gliene parlerò".
Parlando della contrarietà del Carroccio a modifiche del sistema pensionistico Berlusconi ha aggiunto: "L'intervento a cui pensiamo non va contro i pensionati perché non saranno toccate le pensioni di nessuno. Bisogna però tener presente - aggiunge il Cavaliere - che la vita media in Italia è intorno agli 80 anni e per i giovani diventa difficile mantenere persone che vanno in pensione a 58 anni ma che poi vivono fino agli 80. E' un carico sulle loro spalle ingiusto".
Per oggi è stata convocata una riunione straordinaria del Consiglio dei ministri, che si annuncia decisamente infuocata.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota