La Commissione Europea apre un'indagine sul mercato degli ebook

Pubblicato il: 12/12/2011
Autore: Redazione ChannelCity

La Commissione Europea ha aperto un'indagine formale sul settore ebook per verificare eventuali distorsioni nel mercato della concorrenza: nel mirino Apple e 5 colossi dell'editoria (Hachette Livre, Harper Collins, Simon & Schuster, Penguin e Macmillan).

La Commissione europea ha avviato un'indagine formale per stabilire se gli editori Hachette Livre, Harper Collins, Simon & Schuster, Penguin e Verlagsgruppe Georg von Holzbrinck (che controlla Macmillan), si ipotizza con l'aiuto di Apple, abbbiano attuato pratiche anticoncorrenziali relativi alla vendita degli eBook nello Spazio economico europeo (SEE), violando così le regole di concorrenza attive nei paesi UE.
L'apertura della procedura prevede che la Commissione tratterà la materia in questione come una priorità.
La Commissione vuole accertare soprattutto se questi editori e Apple hanno siglato degli accordi illegali o abbiano messo in essere pratiche che hanno portato a restringere la concorrenza all'interno della UE o del SEE. La Commissione esaminerà anche la natura e i termini dei "contratti di agenzia" conclusi tra i cinque editori e i rivenditori per quanto riguarda la vendita di libri elettronici. La Commissione teme che queste pratiche violano le regole comunitarie che vietano cartelli e pratiche commerciali anticoncorrenziali (articolo 101 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea - TFUE).

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota