Ibm, risultati positivi e ottimismo per il 2012

Pubblicato il: 20/01/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Ibm nel quarto trimestre 2011 ha visto crescere l'utile complessivo del 4,4% grazie all'aumento degli introiti derivante dalle attività del settore software e servizi, che ha così bilanciato il calo delle attività collegate alle vendite delle soluzioni hardware. Il management dell'azienda alza le stime per il 2012.

Positivi i risultati finanziari di Ibm che nel quarto trimestre 2011 ha visto crescere l'utile complessivo del 4,4% grazie all'aumento degli introiti derivante dal settore software e servizi, che ha così bilanciato il calo delle attività collegate alle vendite delle soluzioni hardware.
Il titolo azionario, che nel 2011 ha guadagnato il 25%, è salito nell'afterhours a Wall Street di quasi il 3% portandosi a 185,5 dollari per azione.
Per l'anno in corso, Big Blue pensa di fare ancora meglio visto che prevede un utile per almeno 14,85 dollari per azione, al di sopra delle stime degli analisti che ipotizzano il titolo a 14,82 dollari.
Tornando ai risultati finanziari, nel quarto trimestre, invece, Ibm ha riportato profitti per 5,49 miliardi di dollari, ovvero 4,62 dollari per azione, dai 5,26 miliardi di dollari, 4,18 dollari per azione, dello stesso periodo dell'anno scorso.
Il giro d'affari è anch'esso cdresciuto dell'1,6% attestandosi 29,5 miliardi (dell'1% includendo le fluttuazioni valutarie, con un aumento del 3% in Nord e Sudamerica, del 2% in Asia e dell'1% in Europa, Medio Oriente e Africa).
Per l'intero anno 2011 la società ha riportato profitti per 15,85 miliardi, 13,06 dollari per azione, il 6,9% in più rispetto ai 14,83 miliardi di dollari, 11,52 dollari per azione, dell'anno precedente, mentre il giro d'affari è cresciuto del 7% attestandosi a 106,9 miliardi di dollari.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social