Smau Bari 2012, il riassunto della manifestazione

Pubblicato il: 17/02/2012
Autore: Redazione ChannelCity

La quarta edizione di Smau Business Bari si è conclusa con un'affluenza di tremila visitatori. Premiate le eccelenze tecnologiche della regione Puglia. Spazio al canale ma anche alle "città intelligenti" e alle Apps.

Si è chiusa la quarta edizione di Smau Business Bari che in questa due giorni dedicata alle tecnologie digitali per il business ha messo sotto la lente d'ingrandimento, per gli oltre 5.000 iscritti e i 3.000 visitatori che hanno varcato le soglie del Nuovo Padiglione della Fiera del Levante, le tecnologie di maggiore attualità in questo momento come il cloud computing, i social media, le soluzioni di comunicazione avanzata, i nuovi sistemi di stampa intelligente e i tablet per il business.
Smau Bari è stata una vetrina di rilievo che ha messo in mostra prodotti e soluzioni dai principali protagonisti del settore, da Office 365 di Microsoft, alle Acg Vision4 di IBM, dai sistemi di videoconferenza e telepresenza di Cisco, all'offerta Internet via Satellite di Tooway, e, ancora, i tablet e notebook per i professionisti di Fujitsu, le soluzioni gestionali di Sap, Zucchetti e Teamsystem, fino alle soluzioni di stampa di Xerox e che ha illustrato, con il supporto dei relatori delle più importanti scuole di formazione manageriale italiane, come School of Management del Politecnico di Milano e Sda Bocconi e società di consulenza come Gartner, come introdurre concretamente tali soluzioni in azienda.
Filo conduttore di questa edizione di Smau Bari è stata l'eccellenza pugliese a cui Smau ha dedicato quest'anno due premi.
Il Premio Innovazione ICT Puglia ha consegnato ieri a sei aziende e pubbliche amministrazioni del Sud Italia, tra cui De Carlo Infissi, Romano, ASL di Bari, Meridiana Fly, Amaro Lucano e Tatò Paride, un riconoscimento per aver investito con successo in progetti di utilizzo delle tecnologie digitali.
S Smau Bari è andato in scena lo Smau Mob App Awards che ha premiato le più innovative apps per smartphone e tablet. A ricevere il premio sono state Mobinext, di Matera con App Gratis per la categoria consumer e Geocollaboration di Exprivia per la categoria business.
Al centro dell'attenzione anche la genialità e la creatività dei giovani imprenditori dell'Area dei Percorsi dell' Innovazione, su cui il Vicepresidente della Regione Puglia Loredana Capone si è soffermato con grande entusiasmo: "La Regione Puglia – Afferma il Vicepresidente – è la prima sostenitrice dei settori della ricerca, dell'innovazione e della competitività imprenditoriale destinando a tali attività 1.763 milioni di euro e mettendo in atto una strategia che mette insieme vari attori: non solo le imprese, ma anche le università e i centri di ricerca, il sistema della formazione, il partenariato sociale, le istituzioni".

Smau Bari è stata anche l'occasione per porre l'attenzione sui cambiamenti in atto nel mondo dei rivenditori, delle software house, dei distributori di informatica e di tutti i professionisti che operano nel campo delle tecnologie digitali "L'attuale contesto economico presenta nuove opportunità per coloro che lavorano ogni giorno con le moderne tecnologie. - ha spiegato Pierantonio Macola, Amministratore Delegato di Smau - In un epoca in cui i trend tecnologici sono dettati dalle grandi multinazionali del settore, il compito degli operatori del canale ICT è quello di supportare le imprese del territorio nel comprendere come adattare tali tecnologie alla propria realtà aziendale. Diventa essenziale quindi il tema della prossimità sia geografica che di condivisione di valori e approccio al mercato. Una sfida che Smau Bari aiuta ad affrontare attraverso percorsi formativi, certificazioni realizzate in collaborazione con Confindustria Bari-Barletta-Andria-Trani ed eventi dedicati."
[tit:FOCUS SMART CITY: LE OPPORTUNITA' PER LE IMPRESE PUGLIESI]
A Smau Bari il tema delle Smart City è stato al centro dell'evento, dal titolo "LE CITTA INTELLIGENTI. Opportunità per le imprese del territorio", in cui si è discusso su come le politiche Regionali e Comunali siano in grado di sviluppare nella città di Bari un ecosistema di nuove imprese che offrono servizi in chiave smart city in grado di favorire la crescita del territorio.
L'evento è stato introdotto da Giancarlo Capitani, che ha affermato: "Bari è una città particolarmente avanzata in termini di servizi al cittadino e potrebbe esserlo ancora di più se ci fosse una concreta collaborazione tra le comunità di urbanisti e architetti e i fornitori di tecnologie digitali".
La parola è passata poi a Massimo Lacarra che ha elencato i settori in cui si stanno avviando progetti in termine di Smart City "rete tecnologica efficiente, vocazione turistica ed efficientamento energetico sono gli ambiti che hanno le maggiori potenzialità di sviluppo e sono in grado di attrarre investimenti. Su questi settori le imprese del territorio devono puntare per avviare un rilancio dell'economia della città. A seguire Cristina Farioli, ha precisato che le progettualità Smart City devono porre al centro i bisogni e le necessità del cittadino: "Le Smart City sono la storia di un cambiamento culturale, IBM vuole sviluppare la cultura del cambiamento interpretando i reali bisogni del cittadino. Nel prossimo futuro le pubbliche amministrazioni saranno dotate sempre più di software in grado di interpretare dati provenienti da vari punti intelligenti della città per prevenire o intervenire in situazioni di emergenza".
In seguito Anna Brogi ha ribadito la necessità di far lavorare allo stesso obiettivo tutti i soggetti coinvolti nella vita socio-politica ed economica della città costruendo degli eco distretti che rispondono a questo obiettivo. Infine Luciano Cassani ha chiuso il dibattito auspicando l'utilizzo dei servizi intelligenti della città anche da parte dei cittadini meno avvezzi alle nuove tecnologie attraverso strumenti più diffusi e semplici, come ad esempio la televisione.
Al temine dell'evento è intervenuto Michele Emiliano, Sindaco di Bari, che ha affermato: "Smart City rappresenta un'opportunità che le piccole e medie imprese locali, in particolare per quelle impegnate nei settori dell'energia, dell'edilizia, dell'ICT e dei relativi indotti, devono cogliere rivestendo un ruolo di primo piano nella rivoluzione che il Comune di Bari ha scelto di intraprendere."

[tit:FOCUS MOB APP: LE APPS VINCITRICI]

Geocollaboration realizzata da Exprivia (BA)
L'APP è l'interfaccia di un sistema per la gestione delle risorse e il monitoraggio della safety nelle aree di lavoro. L'APP trasmette in loop la posizione GPS di persone e automezzi ad un server e riceve quella degli altri dispositivi connessi. L'APP consente di avere a disposizione in un'unica soluzione molti strumenti di comunicazione a costo zero come la messaggistica istantanea e il VOIP. Essa consente l'invio e la ricezione di allarmi geolocalizzati e di notifiche di accesso non autorizzato nelle aree di lavoro.

AppGratis realizzata da Mobinext (MT)
AppsGratis è la prima applicazione "Price Drop Alert" totalmente italiana che permette di scaricare gratuitamente App normalmente a pagamento. L'App monitora tutte le variazioni di prezzo delle App e seleziona le migliori diventate gratuite. Il team seleziona le app personalmente prima di pubblicarle in modo da proporre solo quelle realmente utili e ben realizzate.
Quasi 1 Milione di utenti hanno installato AppsGratis e più di 200.000 ricevono quotidianamente i messaggi per le nuove applicazioni segnalate.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota