Istat, l'Italia è in recessione

Pubblicato il: 17/02/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Il prodotto interno lordo del nostro paese è risultato in calo per il secondo trimestre consecutivo, il che equivale a una vera e propria recessione tecnica. A comunicarlo è l'Istat, che ha rilasciato le proprie stime preliminari: nel quarto trimestre 2011 il Prodotto interno lordo è diminuito dello 0,7% sul trimestre precedente e dello 0,5% rispetto al quarto trimestre del 2010.

Le cattive notizie per la nostra economia non finiscono mai. Il prodotto interno lordo del nostro paese è risultato in calo per il secondo trimestre consecutivo, il che equivale a una vera e propria recessione tecnica
A comunicarlo è l'Istat, che ha rilasciato le proprie stime preliminari: nel quarto trimestre 2011 il Prodotto interno lordo è diminuito dello 0,7% sul trimestre precedente e dello 0,5% rispetto al quarto trimestre del 2010.
Il risultato complessivo, precisa l'istituto di statistica italiano, è la sintesi di dinamiche settoriali positive per l'agricoltura, negative per l'industria, sostanzialmente stazionarie per i servizi.
Di contro, nello stesso periodo, il Pil è aumentato in termini congiunturali dello 0,7% negli Stati Uniti mentre è diminuito dello 0,2% nel Regno Unito e dello 0,6% in Giappone.
In termini tendenziali comunica l'Istat, il Pil è aumentato dell'1,6% negli Stati Uniti e dello 0,8% nel Regno Unito ed è diminuito dell'1,0% in Giappone.
Nel 2011 il Pil corretto per gli effetti di calendario è aumentato dello 0,4%La crescita acquisita per il 2012 è pari a -0,6%.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social