PlayStation Vita, debutta oggi la nuova consolle

Pubblicato il: 22/02/2012
Autore: Redazione ChannelCity

La tanto attesa PlayStation Vita oggi viene lanciata ufficialmente. Disponibile in Italia nelle versioni Wi-FI e 3G+Wi-Fi utilizza uno schermo multi-touch OLED da 5 pollici ad alta definizione, touchpad posteriore ed è già compatibile con la Playstation Suite.

Oggi è il grande debutto, viene infatti lanciata ufficialmente nel mercato europeo, inclusa l'Italia, la nuova e tanto attesa PlayStation Vita.
Disponibile in Italia nelle versioni Wi-FI (prezzo indicativo 249 euro) e 3G+Wi-Fi (prezzo indicativo 299 euro e Vodafone è l'operatore partner che Sony ha scelto per la versione 3G della consolle.), la nuova Sony PS Vita è dotata di un potente processore quad core e sistema operativo proprietario LiveArea che consente di giocare con i titoli 2D e 3D di nuova generazione con impatto visivo vicino a quelli della Playstation 3.
Inoltre grazie al suo ampio schermo multi-touch OLED da 5 pollici, ad alta definizione, al touchpad posteriore, ai sensori SixAxis, al GPS e ai vari tasti fisici, Playstation Vita può accontentare anche i gamer più esigenti.
La nuova PS Vita è già compatibile con la Playstation Suite, la nuova piattaforma che arriverà in primavera su molti smartphone e tablet Android.
playstation-vita-oggi-debutta-la-nuova-consolle-1.jpg
Shuhei Yoshida
, boss di Sony Worldwide studios, ha parlato dell'introduzione del 3G: "Sin dall'inizio dei lavori nel 2008 avevamo un obiettivo d'altissimo livello. Abbiamo analizzato tutte le tecnologie e gli avanzamenti che avremmo potuto inserire nel nuovo sistema: il 3G era sempre nei Top-5, perché nell'uso che la gente fa dei social network e delle connessioni abbiamo visto l'opportunità di migliorare i giochi con il 3G e la connessione ovunque. Il 3G è un investimento per il futuro".
playstation-vita-domani-il-lancio-europeo-1.jpg"Questi sistemi durano molti anni: noi aggiungeremo feature e aggiorneremo i firmware, ma non è facile aggiornare l'Hardware. Servono anni per sperimentare e ricevere i feedback, ma se non cominciamo da qualche parte non sperimenteremo mai", ha concluso Shuhei Yoshida.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota