Inter, Ranieri esonerato arriva Stramaccioni

Pubblicato il: 27/03/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Ranieri paga il pessimo girone di ritorno dove la squadra ha racimolato 6 punti in 10 partite. Soltanto il Cesena ha fatto peggio. Al posto di Ranieri subentra Andrea Stramaccioni, allenatore della squadra Primavera.

Dal Triplete alla massima confusione e delusione. Dopo ripensamenti vari, Massimo Moratti ha preso una preso la decisione. Claudio Ranieri, dalla serata del 26 marzo, non è più l'allenatore della F.C. Internazionale. Al suo posto gli subentra il giovane Andrea Stramaccioni, reduce da un importante successo internazionale con la sua "primavera" visto che domenica ha vinto a Londra le NextGen Series, una specie di Coppa dei campioni Under 19.
Dunque la bruinter-ranieri-esonerato-arriva-stramaccioni-1.jpgtta sconfitta con la Juve è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso dopo unpessimo girone di ritorno dove l'Inter ha raggranellato 6 punti in 10 partite (soltanto il Cesena ha fatto peggio). Il segnale che la pazienza di Massimo Moratti era arrivata al capolinea se l'era già percepito con la decisione del presidente dell'Inter che aveva preferito andare a vedere la finale della squadra primavera, invece di assistere al "derby d'Italia", tra Juventus e Inter.
La società nerazzurra ha trovato un accordo consensuale con Ranieri per mettere fine al rapporto di lavoro che sarebbe scaduto il prossimo 30 giugno.
Questo il comunicato stampa diramato dalla società nerazzurra:
"Il Presidente Massimo Moratti e tutta F.C. Internazionale ringraziano Claudio Ranieri e il suo staff per la professionalità e l'impegno profusi, con sincerità, in questi mesi alla guida della squadra. F.C. Internazionale comunica inoltre di aver affidato la squadra ad Andrea Stramaccioni, tecnico della Primavera che ha vinto la prima edizione della Next Generation Series. Il più grande e affettuoso in bocca al lupo ad Andrea Stramaccioni che da domani sarà al lavoro con la squadra al centro sportivo Angelo Moratti".

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social