IBS.it annuncia l'apertura di negozi fisici

Pubblicato il: 17/04/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Un nuovo grande operatore multicanale nasce dalla fusione tra IBS.it e la catena di negozi Melbookstore.

Il gruppo Giunti & Messaggerie ha annunciato la fusione in Internet Bookshop Italia (IBS.it) della società Altair (Melbookstore).
Nasce così un nuovo soggetto nel panorama italiano del commercio di libri e prodotti home video e musicali con un fatturato complessivo di 100 milioni di euro, circa 260 addetti, nove grandi negozi con una superficie complessiva di 8000 mq, un magazzino centrale di 9000 mq e i siti internet www.IBS.it, www.MYmovies.it e www.Wuz.it.
Tutti i negozi saranno contrassegnati dal marchio IBS.it.
Agli 8 negozi esistenti (Roma, Firenze, Bologna, Padova, Bergamo, Ferrara, Mantova, Novara) si aggiungerà il 17 maggio il nuovo punto vendita di Lecco in via Cavour, la prima libreria ad essere aperta sotto l'insegna IBS.it.
La fusione creerà forti sinergie tra acquisti online e offline, sia in tema di programmi fedeltà per i clienti (IBS Premium sarà presente con grandi vantaggi anche nei negozi, come pure sarà possibile accumulare punti del programma Nectar), sia per quanto riguarda l'ampiezza dell'assortimento: in tutti i negozi sarà sempre possibile acquistare, oltre ai prodotti esposti,  anche altri 4 milioni di prodotti presenti nel catalogo di IBS.it.
Verranno anche ulteriormente migliorati e ampliati i servizi collegati alla vendita del libro scolastico (in collaborazione con Libraccio.it) e alla vendita/acquisto del libro usato e di occasione.
"Con l'apertura del primo negozio a marchio IBS.it e la conversione delle librerie Melbookstore in IBS.it bookshop, rompiamo definitivamente la barriera tra mercato del libro fisico e mercato del libro digitale nel segno dell'innovazione al servizio del lettore del futuro. Alla leadership nella vendita di libri, prodotti home video e musicali vogliamo affiancare la leadership anche nella vendita dei prodotti digitali" ha dichiarato Alberto Ottieri, Presidente di Giunti & Messaggerie.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social