BrandZ Top 100, Apple, Ibm e Google sono i tre marchi che valgono di più al mondo

Pubblicato il: 23/05/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Per il secondo anno consecutivo Apple si conferma primo brand in classifica, con un incremento del suo valore economico del 19%, pari a 182,9 miliardi di dollari. IBM, cresciuta del 15%, con un valore di brand di 115,9 miliardi, ha superato Google, sceso in terza posizione, con un valore che si attesta sui 107,8 miliardi di dollari.

Nonostante il periodo di incertezza economica, i più importanti brand globali continuano a crescere: è quanto emerge dall'annuale BrandZ Top 100, la classifica dei marchi a maggior valore rilasciata oggi da Millward Brown, società del gruppo WPP.
Per il secondo anno consecutivo Apple si conferma primo brand in classifica, con un incremento del suo valore economico del 19%, pari a 182,9 miliardi di dollari.
IBM, cresciuta del 15%, con un valore di brand di 115,9 miliardi, ha superato Google, sceso in terza posizione, con un valore che si attesta sui 107,8 miliardi di dollari.
Prima del suo debutto alla borsa di New York, Facebook è il marchio che ha registrato l'incremento più rapido, passando in un solo anno dalla posizione 35 alla 19, per un valore di 33,2 miliardi di dollari. Hermès, che si classifica alla posizione 32, è invece il brand che ha guadagnato più posizioni nel ranking (ben 39).

i-tre-marchi-che-valgono-di-piu-al-mondo-sono-hi-t-1.jpg Lo studio, commissionato da WPP e realizzato da Millward Brown Optimor, giunto alla settima edizione, identifica e classifica i brand globali secondo il loro valore economico espresso in dollari americani e calcolato sulla base di dati finanziari, market intelligence e brand equity.L'edizione 2012 della classifica BrandZ Top 100 dimostra il potere dei brand più forti nel trainare la crescita di nuove aree di business e la loro capacità di essere un supporto determinate in tempi di delicata congiuntura economica. Tra il 2006 e il 2012, il valore totale dei marchi presenti in BrandZ Top 100 è cresciuto del 66%, per un valore complessivo pari a 2.400 miliardi di dollari.
"Il marchio rappresenta una garanzia per il business", dichiara Eileen Campbell, CEO della società di ricerca sul brand Millward Brown. "Nonostante un periodo prolungato di crisi economica, incertezza politica e calamità naturali che ha colpito i brand in numerosi settori, il valore dei brand globali più importanti continua a crescere in molti segmenti del mercato, sostenendo e alimentando il business stesso".

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social