Studi di settore, pronti i modelli per Unico 2012

Pubblicato il: 20/06/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Tutti i modelli e le relative istruzioni sono disponibili gratuitamente, in formato elettronico, sul sito internet dall'Agenzia delle Entrate.

L'Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione sul proprio sito internet i 206 modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell'applicazione degli studi di settore, periodo di imposta 2011, che sono parte integrante di Unico 2012.
Sempre sul sito, nella sezione dedicata agli studi di settore, da oggi, è anche disponibile la versione aggiornata di Gerico.
La gamma dei modelli è così composta:  

• 51 studi per il settore delle manifatture 
• 61 studi per quello dei servizi 
• 24 studi per i professionisti 
• 70 studi per il commercio 

L'intera modulistica è stata adeguata al momento di crisi economica e tiene conto delle modifiche ai 206 studi di settore previste dal decreto ministeriale 26 aprile 2012 e degli interventi correttivi, applicabili ai medesimi studi per il solo periodo di imposta 2011, previsti dal decreto ministeriale 13 giugno 2012.
Per i contribuenti che non dichiarano correttamente  i dati richiesti per l'applicazione degli studi di settore entrano in vigore sanzioni più onerose rispetto al passato.
In particolare:  
• in caso di omessa presentazione del modello, si applica la sanzione amministrativa pari a 2.065 euro, che corrisponde al massimo importo previsto per le violazioni relative al contenuto e alla documentazione delle dichiarazioni (articolo 8, comma 1, del Dlgs 471 del 1997).
• in caso di accertamento effettuato sulla  base delle risultanze degli studi di settore, la sanzione massima e minima, prevista per l'ipotesi di dichiarazione infedele ai fini delle imposte sui redditi, dell'Iva e dell'Irap, è elevata del 50% quando viene omessa la presentazione del modello di comunicazione dei dati rilevanti per l'applicazione  degli studi di settore (artt. 1, comma 2-bis.1 e 5, comma 4-ter, del Dlgs 471 del 1997e art. 32, comma 2-ter, del Dlgs 446 del 1997).

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota