Tablet Surface, Acer contro Microsoft

Pubblicato il: 08/08/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Microsoft ha deciso di produrre in proprio i tablet Surface. Acer però non ci sta e sta valutando la possibilità di cercare alternative.

Microsoft ha ufficialmente deciso di produrre in proprio i tablet Surface. Tale decisione non è piaciuta ad Acer al punto che il più grande partner hardware della società di Bill Gates sta valutando la possibilità di abbandonare Windows e di cercare altre alternative per i suoi dispositivi.
Campbell Kan,
presidente del settore Pc di Acer ha così dichiarato: "Se Microsoft vuole guadagnare sull'hardware, cosa dovremmo fare? Possiamo ancora fare affidamento sull'azienda di Redmond, o dobbiamo trovare altre alternative?".
Secondo le prime indiscrezioni, Acer starebbe considerando, per i propri tablet, una piattaforma Linux o Google Android.

"Abbiamo chiesto a Microsoft di pensarci due volte. Si creerà un enorme impatto negativo per l'intero ecosistema, poiché anche altri produttori possono avere una reazione negativa", ha affermato JT Wang, CEO di Acer.
Dal canto suo, Microsoft non ha comunicato i prezzi dei tablet, ma alcune indiscrezioni rivelano che il costo della versione Windows RT potrebbe partire dai 500 dollari, mentre la versione Intel-based dovrebbe essere ancora' più cara.
Si tratta certamente di costi piuttosto elevati se si pensa che
Kindle Fire di Amazon e Nexus 7 di Google si possono comprare a meno di 200 dollari e persino il prezzo di partenza del nuovo iPad è comunque inferiore ai 500 dollari.
surface-ecco-il-primo-tablet-microsoft-1.jpg
Ricordiamo che il tablet Microsoft utilizzerà il sistema operativo Windows 8 e verrà prodotto in due versioni, RT e Pro, che monteranno rispettivamente la versione RT e Pro di Windows 8. La prima sarà dotata di processore ARM e avrà uno spessore di 9,6 millimetri e un peso di 676 grammi. La seconda, con processore Intel, avrà 13,5 millimetri di spessore e 903 grammi di peso.
Il display di Surface sarà da 10,6 pollici, Full HD e ricoperto di Gorilla Glass antigraffio.
La dotazione di memoria sarà di 32 o 64 GB per la versione RT, e 64 o 128 GB per la versione Pro. Nella dotazione sono compresi una porta USB di dimensioni non ridotte, un lettore di schede SD.
Ma la caratteristica che lo differenzia da qualunque altro tablet è la presenza di una tastiera multitouch incorporata nella cover che protegge il display. Quest'ultima, spessa 3 millimetri, sarà disponibile in un gran numero di colori, e utilizza una tecnologia sensibile alla pressione che, a detta di Microsoft, permette di digitare molto più velocemente rispetto a una tastiera virtuale. Sarà inoltre possibile sostituire la cover con una tastiera di spessore maggiore (5 millimetri) e dotata di tasti effettivamente mobili.
Sul retro del tablet è presente un supporto per mantenerlo a un'inclinazione corretta. Per realizzare la scocca è stata utilizzata una nuova tecnologia detta VaporMG, che permette di costruire parti in materiale composito molto sottili e resistenti, e dall'aspetto, a detta di Microsoft, comparabile a quello di un orologio di lusso.
A un primo esame Surface sembra molto interessante. Presenta caratteristiche innovative e potenzialmente molto utili (la tastiera sulla cover) e va a coprire mancanze molto sentite del concorrente iPad (la porta USB e il lettore di schede), anche se gli rimane inferiore in alcuni aspetti (come per esempio la risoluzione video). Per poter fare un confronto, però, occorrerà sapere a quale prezzo Microsot ha intenzione di mettere il tablet sul mercato, un'informazione che non è stata ancora comunicata.
si-chiama-surface-il-tablet-di-microsoft-3.jpgsi-chiama-surface-il-tablet-di-microsoft-4.jpgsi-chiama-surface-il-tablet-di-microsoft-2.jpgsi-chiama-surface-il-tablet-di-microsoft-5.jpg

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota