Il cloud backup secondo Nexin Technologies

Pubblicato il: 20/08/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Nexin Cloud Backup è un servizio di backup dati per sistemi operativi desktop, che ha l'obiettivo di proteggere i dati dell'utente, lavorando in ottica ‘set it and forget it', e che potrà costituire un'opportunità anche per i partner dell'azienda.

Nexin Technologies, azienda che propone servizi cloud intesi come Iaas (Infrastructure as a Service) e servizi tradizionali di colocation presso i propri datacenter di Milano e Torino, ha presentato la soluzione per il cloud backup Nexin Cloud Backup, servizio di backup dati per sistemi operativi desktop, che ha l'obiettivo di proteggere i dati dell'utente, lavorando in ottica ‘set it and forget it', senza richiedere alcuna operazione specifica. Si tratta di una soluzione per la protezione del dato e non ha come obiettivo il ripristino bare-metal del computer protetto, quanto piuttosto il mantenimento in sicurezza dei dati in esso contenuto, indipendentemente da dove si trovi, senza richiedere alcuna operatività all'utente finale e senza interrompere la normale operatività produttiva.
Il Nexin Cloud Backup comprende: un agent da installare sul pc da proteggere, che provvede a eseguire backup continuo e automatico; un portale Web a disposizione dell'admin, con cui  monitorare ed eventualmente configurare remotamente gli agent; lo spazio disco su server Nexin dove memorizzare i dati.
"I dati informatici – afferma  Simone Angeli, amministratore delegato di Nexin - rappresentano, a oggi, più del 90% del patrimonio informativo di un'impresa; la perdita del dato o la sua corruzione spesso costituisce un grande danno. Inoltre, solo il 9% dei portatili aziendali dispone di una soluzione di backup aziendale e molto spesso è proprio su di essi che agenti e tecnici sul territorio fondano la loro operatività".
Nexin è attivo sul territorio italiano con una rete di partner selezionati, a copertura del mercato delle Pmi, che l'azienda ha intenzione di ampliare. "Ai partner che sottoscrivono il servizio - spiega Angeli - sarà fornito il link per il reperimento del client da installare sul pc e le credenziali di accesso: ciascuna di queste credenziali saranno utilizzate, una per ogni computer da proteggere, durante l'installazione dell'agent. Subito dopo l'installazione saranno proposte le impostazioni di default in merito a cosa proteggere e con che modalità, scelte che l'amministratore potrà agevolmente modificare per il ripristino dei file".

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota