iOS6 e il problema delle Mappe, Tim Cook (Ceo Apple) si scusa per gli errori

Pubblicato il: 01/10/2012
Autore: Chiara Bernasconi

In un comunicato ufficiale rilasciato da Apple, Tim Cook (Ceo dell'azienda) si è scusato con tutti i clienti frustrati dagli errori del nuovo servizio di mappe presente in iOS6 e ha consigliato di utilizzare i servizi dei concorrenti. Come dire: "per ora non sappiamo che fare".

Dopo giorni di furiose lamentele da parte degli utenti Apple, l'amministratore delegato di Apple, Tim Cook, si è scusato con tutti i clienti frustrati dagli errori del nuovo servizio di mappe presente in iOS6, consigliando addirittura di utilizzare servizi rivali, come il celebre Google Maps.
Il nuovo servizio è stato lanciato dal colosso di Cupertino a inizio settembre, insieme con il nuovo sistema operativo iOS 6 e la vendita di iPhone 5.
Nello specifico, gli utenti si sono lamentati del fatto che le nuove mappe (basate sui dati della società di navigatori Tom Tom ) contengano errori di tipo geografico, mancanza di informazioni, di dati riguardanti il traffico e foto street view.
Ecco la lettera che Tim Cook ha scritto agli utenti e pubblicata anche sul sito di Apple:
"In Apple, ci sforziamo di produrre prodotti in grado di offrire la migliore esperienza possibile ai nostri ios6-e-mappe-tim-cook-ceo-apple-si-scusa-per-gli-e-1.jpgclienti. Con il lancio delle nostre nuove mappe, la scorsa settimana, siamo venuti meno a questo impegno. Siamo estremamente dispiaciuti per la frustrazione causata ai nostri clienti e stiamo facendo tutto il possibile per rendere migliore il nostro servizio Maps.Abbiamo lanciato Maps inizialmente con la prima versione di iOS. Col passare del tempo, abbiamo voluto fornire ai nostri clienti mappe con caratteristiche come turn-by-turn, integrazione voce, cavalcavia e mappe vettoriali
Per fare questo, abbiamo dovuto creare da zero una nuova versione di mappe. Ci sono già più di 100 milioni di dispositivi iOS che utilizzano le mappe nuove di Apple.
Mentre stiamo migliorando Maps, è possibile provare alternative scaricando applicazioni da App Store come Bing, MapQuest e Waze, o utilizzare Google o Nokia Maps.
Tutto ciò che facciamo in Apple mira a rendere i nostri prodotti i migliori al mondo. Sappiamo che ci si aspetta questo da noi, e noi continueremo a lavorare senza sosta fino a rendere Maps all'altezza di questo livello incredibilmente alto".

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota