Apple, accordo con la UE per i prezzi degli e-book

Pubblicato il: 12/11/2012
Autore: Redazione ChannelCity

Apple e Unione Europea sono riuscite a trovare un accordo sul prezzo degli e-book.

Apple e Unione Europea sono riuscite a trovare un accordo sulla questione del prezzo degli e-book, organizzata d Apple insieme ad altri 5 editori internazionali al fine di scoraggiare gli sconti praticati da Amazon.
Apple, Simon & Schuster, HarperCollins, Hachette Livre, Penguin e Macmillan si sarebbero infatti accordati per portare il prezzo di un libro elettronico dai 9,99 dollari di Amazon ai 12,99 dollari previsti dal circuito iBooks.
Negli Usa il caso è oggetto di una vera e propria class action, così Hachette, HarperCollins et Simon & Schuster hanno revocato il divieto di sconti consentendo così al sito di Jeff Bezos di riprendere autonomia politica di prezzi.
In Europa, per contro, le autorità sono sul punto di siglare un accordo già proposto nel mese di agosto dalla stessa Apple e da tutti gli editori coinvolti: tale accordo consentirebbe ai venditori di e-book di praticare qualsiasi tipo di offerta per i prossimi due anni.
Inoltre, il colosso di Cupertino avrebbe rinunciato per 5 anni a una particolare clausola contrattuale secondo la quale gli editori, sul circuito di Apple, dovrebbero offrire sempre i propri libri al miglior prezzo nel momento in cui si dovessero verificare variazioni su altre piattaforme.
Le indagini dell’Unione Europea sono ancora in corso e qualora fosse riconosciuta una violazione delle regole, le società coinvolte rischiano multe pari al 10% delle vendite globali, che nello specifico caso di Apple potrebbe voler dire 15,6 miliardi di dollari.
Negli Stati Uniti, la battaglia legale invece sta prosreguendo. Non resta che attendere i prossimi giorni per capire quali potranno essere gli sviluppi.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota