Intel Atom S1200, efficienza e bassi consumi

Pubblicato il: 12/12/2012
Autore: Daniele Preda

Intel annuncia i nuovi processori Atom S1200, veloci unità a 64 bit contraddistinte da consumi ridotti e sviluppati per i sistemi di storage, per il networking e i microserver.

Intel ha presentato ufficialmente la nuova famiglia di microprocessori SoC Atom S1200, specifiche unità a basso consumo, dotate di architettura a 64 bit. Si tratta di unità destinate al segmento dei microserver ad alta densità, una fascia di mercato in netta crescita e nella quale si susseguono interessanti annunci di prodotto. Queste CPU potranno essere adottate anche per le piattaforme di storage e netwotking ad elevata efficienza, che verranno introdotte nei prossimi mesi.
Considerando i campi d’impiego nei quali va ad inserirsi, Intel ha sviluppato Atom S1200 con un obiettivo principale, ridurre al minimo i consumi. Di fatto, server e data center stanno andando incontro a normative sempre più stringenti e alla necessità di consumare sempre meno, per poter mantenere l’intera infrastruttura computazionale sostenibile a livello energetico e di condizionamento.
Proprio per questo vengono introdotte unità ad elevata efficienza, capaci di esprimere una capacità di calcolo adeguata per il segmento server e con TDP di appena 6 W. Nel dettaglio, Intel annuncia tre distinte versioni, Atom S1260 da 8,5 W,  Atom S1240 da 6,1 W e Atom S1220 da 8,1 W.
intel-atom-s1200-efficienza-e-bassi-consumi-2.jpgSi tratta delle prime unità SoC a basso consumo in grado di soddisfare le richieste dei data center per quanto riguarda affidabilità e gestibilità negli ambienti distribuiti. Le specifiche generali prevedono la disponibilità di due core fisici e altrettanti core logici, per un totale di quattro thread, grazie alla tecnologia Hyper-Threading. La frequenza operativa dei nuovi Atom S1200 è compresa tra 1,6 GHz e 2 GHz.
Il controller per la memoria è integrato e può supportare sino a 8 GByte di memoria DDR3. Le 8 linee PCI Express 2.0 a disposizione permetteranno l’integrazione di dispositivi esterni, controller e PHY ad alta velocità, mentre, grazie al supporto per la virtualizzazione Intel VT sarà possibile gestire con maggiore facilità gli ambienti virtuali.
Per rendere la soluzione ulteriormente più affidabile è stato integrato un sistema di controllo per la trasmissione dei dati di tipo Error Correcting Code (ECC). Per quanto riguarda la compatibilità, le attuali CPU sono compatibili con la base x86 installata e permettono una facile integrazione in ambienti già operativi. Il processore Intel Atom S1200 è disponibile da oggi per i clienti, con un prezzo consigliato a partire da 54 Dollari in lotti da 1.000 unità.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota