Apple, i risultati non convincono e il titolo crolla

Pubblicato il: 24/01/2013
Autore: redazione ChannelCity

Malgrado il dato positivo nella vendita dei principali prodotti, e nei ricavi, gli analisti prevedono uno sboom, rispetto ai trimestri precedenti e il titolo arriva a perdere quasi il 10 percento.

Apple ha chiuso il primo trimestre dell’esercizio fiscale 2012/2013 registrando ricavi per 54,51 miliardi di dollari, in aumento del 18 percento rispetto ai 46,33 miliardi di dollari che aveva consolidato nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente.
Nel trimestre appena concluso la società di Cupertino ha aumentato del 29% le vendite degli iPhone, ovvero un volume di vendita di 47,79 milioni di unità e ha anche commercializzato 22,86 milioni di iPad, il 48% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso esercizio.
Il primo trimestre fiscale si è chiuso con un utile netto di 13,08 miliardi di dollari, in leggero calo rispetto ai 13,06 miliardi del primo trimestre del 2011/2012. Tuttavia, l’utile per azione è sceso da 13,87 dollari a 13,81 dollari.
Questi dati non sono in linea con le stime degli analisti, che indicavano un utile per azione di 13,48 dollari e un fatturato di 55 miliardi di dollari e questo ha determinato un pesante ribasso per Apple nella sessione after hours a Wall Street e nella sessione serale il titolo del colosso di Cupertino ha perso il 9,8 percento.
Se questo è la conseguenza dei risultati della trimestrale il top management di Apple si mostra ottimista per l'immediato futuro e ha comunicato che per il trimestre in corso di prevedono ricavi compresi tra i 41 e i 43 miliardi di dollari.


Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota