Istat, smartphone e tablet da quest'anno verranno censiti

Pubblicato il: 07/02/2013
Autore: redazione Channelcity

Il paniere Istat per il calcolo dell’inflazione si amplia: tra le novità di quest’anno troviamo smartphone e tablet. Escono invece i netbook.

Il paniere Istat per il calcolo dell’inflazione si amplia: per questo 2013, infatti, passerà a 1429 prodotti rispetto ai 1.383 dello scorso anno.
Tra le principali novità di quest’anno troviamo il gas metano, gli smartphone e i tablet, che ora comprendono anche i phablet (ibridi tra smartphone e mini-tablet), nonché i tablet trasformabili e utilizzabili anche come notebook.
Altre new entry sono la pancetta in confezione, il filetto di merluzzo surgelato, il reintegratore energetico e l’amaro che sostituiscono la pancetta sfusa, il nasello surgelato e il brandy.  
Per contro, escono dal paniere netbook, diario-agenta e mediazione civile.
Al fine di migliorare la copertura dell’insieme dei consumi che le posizioni rappresentano, ci sono diversi casi in cui le posizioni semplici sono diventate composite per via dell’ingresso di nuovi prodotti. Tra di essi, per esempio, vi è il caso della posizione taxi-corsa urbana ora affiancata da due nuovi prodotti, tra cui taxi-corsa per l'aeroporto, oppure, nell'ambito del segmento di consumo salse e condimenti, il caso dell'aceto ora articolato nei due prodotti aceto di vino e aceto balsamico.
l’Istat ha inoltre modificato anche la struttura di ponderazione del paniere rispetto a quella utilizzata lo scorso anno.
Il peso relativo delle divisioni di spesa abitazione, acqua, elettricità e combustibili, servizi ricettivi e di ristorazione, mobili, articoli e servizi per la casa, ricreazione, spettacoli e cultura, comunicazioni e bevande alcoliche e tabacchi è diminuito.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota