EDSlan, accordo con Connexxa

Pubblicato il: 20/02/2013
Autore: Redazione ChannelCity

Grazie a questa intesa, EDSlan distribuirà eSurv, piattaforma software di videosorveglianza cloud-ready e web-based, con l'obiettivo di ampliare le opportunità per installatori e system integrator.

EDSlan ha siglato un accordo con Connexxa per la distribuzione di eSurv, software di videosorveglianza intelligente sviluppato interamente da Connexxa.
eSurv è una  piattaforma software modulare pensata per di rispondere a diverse esigenza di sicurezza e di protezione. È una soluzione cloud-ready, completamente web-based, che punta sulla semplicità d’uso, grazie a un'interaccia user-friendly. Contrariamente ai sistemi tradizionali a circuito chiuso, permette di visualizzare, controllare e gestire tutte le telecamere in rete attraverso qualsiasi browser o tramite dispositivi 3G come telefoni cellulari o smartphone, e di fare analisi video mediante sofisticati algoritmi.
“Eravamo alla ricerca di una soluzione di videosorveglianza intelligente che ci permettesse di gestire un numero illimitato di telecamere di marche differenti”, spiega Rodolfo Casieri, direttore commerciale di EDSlan. “Abbiamo trovato in eSurv una soluzione Made in Italy evoluta e di facile gestione, capace di rispondere ad ogni tipo di esigenza per supportare anche progetti complessi. Crediamo sia il giusto completamento all’interno della nostra offerta per la videosorveglianza”.
Diego Fasano, amministratore delegato di Connexxa aggiunge: “In Connexxa crediamo fortemente nell’accordo con un distributore ad alto valore aggiunto qual è EDSlan. Sinergicamente con EDSlan vogliamo aiutare system integrator e installatori di tutta Italia ad ampliare il loro business grazie a eSurv. La nostra soluzione risponde alle più svariate esigenze di videosorveglianza: dal tradizionale monitoraggio al  conteggio  della clientela,  dalla videosorveglianza urbana  con la rilevazione traffico e lettura targhe all’antintrusione, sino al riconoscimento biometrico del volto umano”.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota