Nvidia GeForce Titan, scheda grafica al top di gamma

Pubblicato il: 22/02/2013
Autore: Daniele Preda

Nvidia conferma la disponibilità dei nuovi modelli GeForce Titan, dotati di GPU di derivazione professionale e pensati per le configurazioni più estreme.

Dopo i molti rumors che hanno affollato la Rete nelle ultime settimane, Nvidia ha finalmente ufficializzato la nuova proposta al top di gamma GeForce Titan.
Questa versione sfrutta GPU GK110 con architettura Kepler, la stessa adottata per la realizzazione del supercomputer Titan dell’Oak Ridge National Laboratory.
nvidia-geforce-titan-potenza-assoluta-2.jpgCome è lecito aspettarsi, stiamo parlando di una soluzione al vertice della categoria, una board particolarmente costosa e dedicata ai sistemi da gioco più estremi.
La scheda vanta una scocca in alluminio e un sistema di raffreddamento dual-slot con camera di vapore. Secondo Nvidia, l’approccio costruttivo ha permesso di raggiungere elevati livelli in fatto di ergonomia d’uso, silenziosità e smaltimento termico.
nvidia-geforce-titan-potenza-assoluta-1.jpgProprio per questo GeForce Titan può essere combinata in modalità 3-Way SLI per configurazioni da hardcore gamers, ma anche essere integrata in case compatti e bassa rumorosità.
nvidia-geforce-titan-potenza-assoluta-4.jpgLa GPU adottata, direttamente derivata dalle versioni professionali Tesla K20, contiene oltre 7 miliardi di transistor e 2.688 Core, un valore superiore del 75% rispetto alle specifiche del precedente modello mono-GPU GeForce GTX 680. La scheda offre una potenza di calcolo di 4,5 TFlops in modalità a singola precisione e 1,3 TFLops abilitando la modalità a doppia precisione.
La memoria dedicata è di tipo GDDR5 a 6 Gbps, per un totale di 6 GByte (bus a 384 bit).
nvidia-geforce-titan-potenza-assoluta-3.jpgÈ inoltre garantito il supporto per la tecnologia GPU Boost 2.0, per il controllo dinamico del clock operativo.
Nvidia dichiara che la board sarà disponibile dal 25 febbraio, a un prezzo suggerito di 968,00 Euro (IVA inclusa).

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota