Elezioni 2013, chi vince con Twitter e Facebook

Pubblicato il: 25/02/2013
Autore: Redazione Channelcity

I social media confermano la grande influenza esercitata, nel corso degli ultimi sette giorni, da Beppe Grillo. I supporter del leader del M5S costituiscono il 46% di tutti gli utenti attivi nei profili dei 15 principali politici su Facebook e Twitter, e sono quasi il triplo di quelli attivi per Mario Monti, che conquista il secondo posto con il 12% dei supporter, e circa 5 volte quelli di Nichi Vendola e Silvio Berlusconi, fermi all’8%. Seguono poi Oscar Giannino e Pierluigi Bersani.

Il silenzio (per legge) dei sondaggisti ha dato la stura alle illazioni sulla marea di voti con cui lo TsunamiTour di Beppe Grillo inonderà le Elezioni Politiche 2013.
Qualche giornalista lo attesta al 20%, altri ipotizzano percentuali maggiori e una cannibalizzazione delle altre forze politiche.
ECCE/Customer, soluzione CRM sociale di Decisyon, che monitora in tempo reale l’engagement sociale e la brand reputation dei protagonisti delle prossime elezioni politiche 2013, ha raccolto da Twitter e Facebook i dati dell’ultima settimana, dal 17 al 23 febbraio, sulla capacità di coinvolgimento dei supporter da parte dei politici.
I social media confermano la grande influenza esercitata, nel corso degli ultimi 7 giorni, da Beppe Grillo: i supporter del leader del M5S costituiscono il 46% di tutti gli utenti attivi nei profili dei 15 principali politici su Facebook e Twitter, e sono quasi il triplo di quelli attivi per Mario Monti, che conquista il secondo posto con il 12% dei supporter, e circa 5 volte quelli di Nichi Vendola e Silvio Berlusconi, fermi all’8%. Seguono poi Oscar Giannino e Pierluigi Bersani, con una percentuale attorno al 7%.
Tenendo conto però delle coalizioni politiche, il PD, attraverso i profili dei suoi leader, risulta essere la seconda forza politica più coinvolgente, dopo il M5S: i supporter attivi dei profili di Pierluigi Bersani, Matteo Renzi e Nichi vendola raggiungono il 18% dei supporter attivi totali.Scelta Civica di Mario Monti e i suoi alleati conquistano invece il terzo posto con il 13% dei fan attivi. Ai piedi del podio si colloca invece il PDL, fermo all’11%. Decisyon, tramite ECCE/Customer, non entra nel merito dei contenuti, ma individua i trend nelle azioni di fan e follower e, così facendo, è in grado di fornire una lettura delle tendenze dell’opinione pubblica e dei fenomeni sociali, offrendo così uno strumento diverso rispetto alle interviste a campioni più o meno rappresentativi della popolazione italiana” afferma Cosimo Palmisano, CEO & Founder di ECCE/Customer - Decisyon. “Nel caso del Festival di Sanremo abbiamo individuato i cantanti con maggiore influenza sui social, e la classifica finale del Festival ha rispecchiato il nostro ranking sia per la prima che per la terza posizione. L’analisi del contesto politico è più complessa: Silvio Berlusconi ha usato i canali tradizionali per la sua comunicazione, come tv e posta. I suoi dati sui social media risultano bassi. Beppe Grillo ha invece puntato sui social media e sulla diffusione dei contenuti delle proprio tour nelle piazze. In sostanza le campagne usano diversi canali e la vera sfida è ora capire se gli 800.000 fan attivi dei politici su Facebook e Twitter siano un campione rappresentativo dei 50 milioni di elettori. Certamente, però sono un campione ampio, estremamente comunicativo e in grado di affermare dei trend a livello sociale“.
FACEBOOK E TWITTER: Dall’analisi dei singoli social network relativa all’ultima settimana, emerge come Facebook costituisca il bacino principale dei supporter attivi di Beppe Grillo, che domina con 1.129.228 fan di cui 319.210 attivi, seguito da Mario Monti che conta ben 76.441 fan attivi su 96.127.La situazione cambia notevolmente su Twitter, dove Pierluigi Bersani guida la classifica delle attività dell’ultima settimana, ben 90.843, mentre Beppe Grillo arriva secondo con 72.541 attività. Oscar Giannino, a seguito della polemica legata ai suoi titoli di studio, si piazza al terzo posto con 55.329 attività.
CONTENUTI PIÙ CONDIVISI: A Beppe Grillo va anche la palma del contenuto più condiviso su Facebook, il video della canzone dedicatagli da Adriano Celentano, che ha raggiunto le 32.141 condivisioni.Pierluigi Bersani lo tallona però al secondo posto: il link della sua intervista in diretta su Corriere.it ha ottenuto 18.435 condivisioni. Al terzo posto, sempre Beppe Grillo con il video relativo alla mancata inquadratura di TGcom sulla folla accorsa al suo discorso in Piazza Castello a Torino.Nella classifica dei contenuti più condivisi su Twitter, Beppe Grillo domina tutte le prime 10 posizioni, con primo in classifica, il tweet dedicato alla manifestazione di ieri sera presso Piazza San Giovanni a Roma, che ha ottenuto 1127 retweet.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota