CeBIT 2013, tante novità da Thermaltake

Pubblicato il: 07/03/2013
Autore: Daniele Preda

Thermaltake rinnova la propria lineup di prodotti, dai case per gamer a quelli mainstream, per il grande pubblico, completando l’offerta con nuovi alimentatori, sistemi di raffreddamento AIO e accessori per il mondo IT.

Thermaltake si è presentata al CeBIT di Hannover con numerose novità, sia per quanto riguarda il comparto case, per il quale l’azienda è nota in tutto il mondo, sia per quanto riguarda gli accessori. Oltre al rinnovamento della serie Chaser, ora dotata di tre ventole da 200 mm per il raffreddamento delle configurazioni di fascia alta, si fa notare la famiglia di chassis Urban.
cebit-2013-tante-novit-da-thermaltake-1.jpgI quattro modelli che la compongono si differenziano per il design sobrio e per il prezzo accessibile. Si tratta di versioni per il mercato mainstream, che mantengono le finiture di buon livello, tipiche del marchio, ma possono essere facilmente integrate negli uffici e a casa, grazie a un’estetica elegante e lineare. Tra i particolari più interessanti la dotazione di serie di porte USB 3.0 frontali e di una docking station per hard disk, integrata sul lato superiore e ideale per la connessione rapida di drive addizionali.
Thermaltake mette in mostra anche i nuovi sistemi di raffreddamento a liquido multipiattaforma Water 3.0, nelle varianti Extreme, Pro e Performer, capaci di ridurre la temperatura di lavoro della CPU di 20°C, rispetto al dissipatore stock. Si tratta di kit All-in-One pronti all’uso, facili da installare e particolarmente efficienti.
Anche la linea di alimentatori Toughpower è stata aggiornata, con l’aggiunta dei modelli con potenze di 650 W e 1.050W, dotati del sistema di controllo digitale della tensione erogata. Grazie all’applicazione dedicata è possibile tenere sotto controllo i consumi, i parametri vitali e modificare le impostazioni più importanti.
Allo stand sono esposti, inoltre, adattatori USB / Ethernet, box esterni per drive da 2,5” e 3,5”, oltre ad apposite bay-dock da 3,5” e 5,25”, capaci di accogliere più dischi, per facilitare la creazione di array Raid nei case standard.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social