AMD Radeon HD 7790, la GPU mainstream

Pubblicato il: 26/03/2013
Autore: Daniele Preda

AMD annuncia la disponibilità della nuova GPU mainstream Radeon HD 7790, basata sull’architettura GCN e pensata per incrementare le prestazioni negli ambienti ad elevata tassellazione.

AMD introduce la board Radeon HD 7790 AMD e una nuova GPU con architettura Graphics Core Next, realizzata presso TSMC, con un processo a 28 nm. Questa versione va a occupare una posizione di rilievo tra le proposte del segmento mainstream, entrando in competizione con le versioni GeForce GTX 650.
In questo modo l’offerta AMD per la fascia di prezzo indicativa di 150 Euro si amplia e integra le attuali schede basate su HD 7850 e HD 7770.
amd-radeon-hd7790-l-evoluzione-delle-gpu-mainstrea-1.jpgL’aspetto più interessante riguarda la disponibilità di un nuovo chip, sviluppato ad hoc per questa board. Questa versione incorpora 14 Compute Units, ognuna dotata di 64 Stream Processor, per una superficie complessiva del chip di 160 mm² e un computo dei transistor che si attesa a circa 2,08 miliardi.
In questo caso, sono disponibili 896 Stream Processor, una quota sensibilmente superiore rispetto alle varianti più economiche HD 7770 e HD 7750, che ne integrano rispettivamente, 640 e 512. L’elevata frequenza di lavoro, pari a 1 GHz è allineata all’attuale HD 7770 GHz Edition.
amd-radeon-hd7790-l-evoluzione-delle-gpu-mainstrea-2.jpgDi fatto il maggior numero di core assicurerà performance generali nettamente superiori. Questo modello può beneficiare di un’architettura GCN con 56 TMU e 16 unità ROPs, valori comunque superiori alle sorelle della serie HD 77xx.
Rispetto ad HD 7850, invece, le ROPs sono dimezzate, mentre le Texture Mapping Unit sono otto in meno. Radeon HD 7790 ospita due engine per geometry e tessellation, un’architettura analoga a quanto abbiamo già visto con i chip Pitcairn. Di fatto una simile soluzione assicura maggiori performance nelle scelte ad elevata complessità e in quegli ambienti 3D dove viene fatto largo uso di tassellazione hardware.
Il bus per le memorie, a 128 bit, permette il collegamento delle memorie GDDR5 con un data rate a 6 GHz, per una banda massima di 96 GBps. La RAM installata ammonta a 1 GByte. In questo caso, il parziale limite delle altre soluzioni HD 77xx dovuto al bus a 128 bit, viene compensato da un clock maggiore del 33% per quanto riguarda la RAM.
amd-radeon-hd7790-l-evoluzione-delle-gpu-mainstrea-3.jpgIn termini di consumo, l’attuale Radeon HD 7790 è dichiarata per circa 85 W e richiede un solo connettore a 6 pin ausiliario. Per quanto riguarda la gestione degli stati di attività della GPU e dei consumi, AMD ha migliorato la piattaforma PowerTune. Il sistema si occupa di modificare il clock di funzionamento in modo dinamico in base alle attività in real-time e alla temperatura.
Queste variazioni vengono abilitate sfruttando otto differenti livelli di selezione, valutando tensione e frequenza di lavoro, oltre alla disponibilità di un margine termico adeguato. Il passaggio tra i diversi stadi viene gestito dal binomio hardware/driver e lo switch tra uno e l’altro è trasparente all’utente.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota