Fujifilm rinnova la propria roadmap e svela un nuovo obiettivo XF

Pubblicato il: 17/04/2013
Autore: Daniele Preda

Fujifilm ha aggiornato la propria roadmap e nei prossimi mesi sono previste ben 13 ottiche di nuova generazione. A luglio vedremo invece il primo obiettivo zoom tele della serie XF.

Fujifilm aggiorna la propria roadmap per quanto riguarda il rilascio degli obiettivi Fujinon X-Mount, destinati alle fotocamere compatte Fujifilm X-Pro1 e X-E1.
fujifilm-aggiorna-la-roadmap-e-annuncia-un-nuovo-t-1.jpgDalle previsioni tracciate a metà dello scorso anno, Fujifilm ha evoluto la propria offerta, ascoltando direttamente i feedback degli utenti e delle community, apportando una revisione della progettazione ottica e aggiungendo nuove tecnologie.
fujifilm-aggiorna-la-roadmap-e-annuncia-un-nuovo-t-2.jpgEntro i prossimi mesi dobbiamo perciò aspettarci l’annuncio di ben 13 obiettivi, nati dalla tecnologia Fujinon XF e dalle ottiche X-Mount Carl Zeiss. Si spazierà dall’ultra-grandangolo 15 mm al super-teleobiettivo da 305 mm.
fujifilm-aggiorna-la-roadmap-e-annuncia-un-nuovo-t-3.jpgContestualmente, Fujifilm annuncia il primo obiettivo zoom tele della serie XF, Fujinon XF55-200 mm F3.5-4.8 R LM OIS, dotato di un’elevata luminosità e di uno stabilizzatore d’immagine.
Lo stabilizzatore consente l'utilizzo di tempi di posa più lenti di 4,5 stop, evitando il mosso durante le riprese a mano libera, in situazioni di scarsa illuminazione o con diaframmi chiusi. L’obiettivo include due motori lineari per l’autofocus ad alta velocità.
fujifilm-aggiorna-la-roadmap-e-annuncia-un-nuovo-t-4.jpgEcco nel dettaglio le specifiche della nuova unità:  
- Costruito secondo un progetto ottico avanzato per coprire la gamma di lunghezze focali dal medio (84 mm) al lungo teleobiettivo (305 mm) garantendo, nonostante le sue dimensioni compatte, la massima apertura di F3.5-4.8; inoltre offre una buona portabilità unita a elevate prestazioni ottiche.
- La stabilizzazione delle immagini consente l'utilizzo di tempi di posa più lenti di 4,5 stop; inoltre controlla le vibrazioni della fotocamera dalle basse alle alte frequenze per garantire un’efficiente correzione.
- Utilizza due motori lineari per l’autofocus ad alta velocità e un funzionamento silenzioso, rendendo l'obiettivo adatto anche alle registrazioni video.
- Costituito da due elementi ottici ED di cui un elemento Super ED, che vanta prestazioni equivalenti a quelle proprie delle lenti alla fluorite; controllando le aberrazioni cromatiche, che si verificano generalmente ad elevate lunghezze focali, si realizzano scatti con un’ottima risoluzione su tutta la superficie dell’immagine e per tutto il range dello zoom.
- Il trattamento proprietario "HT-EBC Coating" di Fujinon applicato a tutta la superficie dell’obiettivo garantisce un’efficiente barriera contro i riflessi e le immagini fantasma.
- La distanza minima di lavoro di 1,1 m per tutto il range dello zoom consente primi piani ravvicinati quando si vuole catturare solo una piccola parte del soggetto.
- La ghiera del diaframma con step da 1/3EV consente una facile regolazione dell’apertura anche mentre si sta inquadrando tramite il mirino.
- Le ghiere della messa a fuoco e del diaframma sono realizzate in metallo e sono state progettate per offrire grande qualità e una maggiore robustezza.
fujifilm-aggiorna-la-roadmap-e-annuncia-un-nuovo-t-5.jpgAnalogamente al lancio del nuovo obiettivo, previsto per il mese di luglio, Fujifilm aggiornerà il firmware per le fotocamere X-Pro1 e X-E1. Grazie ad un nuovo algoritmo, sarà possibile sfruttare appieno le potenzialità di quest’ottica, consentendo alle fotocamere una rapida messa a fuoco a contrasto su tutta la gamma delle lunghezze focali. L’elevata velocità di messa a fuoco pari a 0,7 sec. è garantita anche da infinito alla distanza minima di messa a fuoco nella configurazione teleobiettivo.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social