Ict Trade 2013, a Milano il 21 e 22 maggio

Pubblicato il: 03/05/2013
Autore: Redazione ChannelCity

Organizzata una Special Edition a Milano, invece che nella consueta cornice di Ferrara, per far fronte al difficile momento economico e dell’industria Ict. Con un format più snello e focalizzato.

Da Ferrara a Milano, ma solo per un anno, un anno di transito catartico, con l’auspicio di tornare come consuetudine ancora a Ferrara, da dove è partita nel 2002. Si tratta di Ict Trade, la manifestazione che annualmente chiama a raccolta le terze parti dell’Ict in un momento di incontro e confronto.
Uno spostamento dettato dal particolare momento, problematico per l’economia, critico per l’Ict. Da qui la decisione di Sirmi di dar vita a una Special Edition, più snella ed essenziale, concentrata e focalizzata ma anche più aperta, con accrediti e ingressi meno restrittivi.
Si terrà a Milano nei giorni 21 e 22 maggio, presso il Crown Plaza a San Donato Milanese (MI).
Non più convegno fiume ma evento caratterizzato da quattro momenti chiave: il convegno di apertura nel pomeriggio del 21 maggio e tre workop il 22 maggio su temi caldi, quali: Big Data, Mobility e Cloud Computing. In parallelo si svolgeranno incontri a cura degli sponsor e appuntamenti autogestiti dai partecipanti all’evento.
“Ad Ict Trade il sistema di relazione e il processo aggregativo sono consolidati. E’ l’unica manifestazione in cui si dicono veramente come stanno ler cose. Quest’anno vogliamo muoverci maggiormente sui contenuti”, dichiara Maurizio Cuzari, amministratore delegato di Sirmi. Contenuti che saranno orginali e atipici come quelli del convegno di apertura intitolato “Le terze parti dell’Ict nella morsa della crisi e alla ricerca di nuove opportunità”, in cui l’innovazione, la capacità imprenditoriale e nuovi modelli mostrano come è possibile creare nuovo e rinnovato valore.
Accanto al patron della manifestazione Cuzari, a cui tocca un’istantanea della situazione e le previsioni per il Digitale in Italia e per il ruolo delle Terze Parti, saliranno sul palco Gianpiero Lotito, fondatore della starup italiana FacilityLive, Stefano Venturi (amministratore delegato di HP in Italia) qui nelle ruolo di consigliere direttivo e coordinatore del Comitato Sviluppo della Domanda Privata di Confidustria Digitale; Gianni Camisa, amministratore delegato di DedaGroup; Pierluigi Cettto, presidente di Converge; Rossella Gobbo, amministratore delegato di Sistemi H.S.
All’evento sono attese circa 1.700 persone, di cui 400 nella prima giornata. Nutrita la presenza dei distributori, che potranno ospitare le aziende che rappresentano sul territorio.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota