Panasonic PT-DZ870 e PT-DZ13K, proiettori ad alta luminosità

Pubblicato il: 17/05/2013
Autore: Daniele Preda

Le nuove generazioni di proiettori Panasonic PT-DZ870 e PT-DZ13K, supportano un sistema a doppia lampada, risoluzioni HD e il trasferimento dati Digital Link, per soddisfare al meglio le esigenze del mercato.

Panasonic System Communications Company Europe introduce sul mercato italiano i nuovi videoproiettori PT-DZ870 e PT-DZ13K e arricchisce la propria gamma con sette unità DLP.
Le versioni a singolo chip sono tre, PT-DZ870, PT-DW830, PT-DX100, con risoluzioni di 1.920x1.200, 1.280x800 e 1.024x768 pixel, rispettivamente. Si tratta di modelli dotati del sistema Dynaminc Iris, in grado di incrementare il contrasto sino a 10.000:1. La luminosità è particolarmente elevata, con un valore di 10mila lumen per il modello PT-DX100 e 8.500 lumen per le rimanenti varianti.
La generazione PT-DZ13K si differenzia per la disponibilità di 3 chip DLP e comprende quattro modelli con contrasto 10 mila a uno. Tra i modelli, il proiettore PT-DZ13K da 12.000 ANSI lumen e risoluzione WUXGA, il PT-DS12K con 12.000 ANSI lumen e risoluzione SXGA+, il PT-DW11K con 11.000 ANSI lumen e risoluzione WXGA e il PT-DZ10K con 10.600 ANSI lumen e risoluzione WUXGA.
panasonic-pt-dz870-e-pt-dz13k-proiettori-ad-alta-l-1.jpgL’ottima luminosità di tutti i proiettori è merito del sistema con doppia lampada e della nuova piattaforma che gestisce l’accensione dell’unità.
La disponibilità di due lampade offre inoltre un servizio continuo, grazie alla possibilità di alternare il funzionamento, in caso di guasto di una sorgente. In aggiunta, entrambe le serie sono compatibili con la tecnologia 3D e supportano vari formati di segnali 3D, compresi frame packing, side by side, top and bottom, line by line e simultaneo.
Per facilitare l’installazione e fornire un segnale di maggiore qualità, la serie PT-DZ870 supporta la tecnologia Digital Link, che consente il trasferimento di tutti i dati su un singolo cavo Ethernet CAT5 o superiore, senza perdite di qualità su distanze fino ad un massimo di 100 metri.
Quasi tutti i modelli supportano la funzione “Geometric Adjustment” che facilita la proiezione su schermi sferici, cilindrici o di altri formati speciali. Il software opzionale Geometry Manager Pro, versione 1.1, è disponibile per gli utenti professionali che necessitano di regolazioni ancora più complete e precise offrendo inoltre funzioni avanzate di mascheramento dell’immagine per applicazioni di videomapping.
La flessibilità in fase di installazione è garantita inoltre dalla presenza di ottiche dotate di lens shift motorizzato. Inoltre, entrambe le serie saranno disponibili in modalità “portrait” grazie ad una lampada opzionale che consente al proiettore di essere posizionato su un fianco in modalità verticale. Le famiglie PT-DZ870 e PT-DZ13K supportano inoltre funzioni avanzate come Crestron RoomView e AMX Device Discovery, pensate per il segmento professionale  Panasonic Visual System Solutions.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota