Smau, a Bologna l'IT incontra le pmi e i rivenditori

Pubblicato il: 05/06/2013
Autore: redazione channelcity

Tante le iniziative di business che concorrono alla quinta edizione di Smau Bologna, che apre le porte oggi e domani 5 e 6 giugno.

La quinta edizione di Smau Bologna apre le porte del padiglione 33 e 34 di Bologna Fiere oggi e domani 5 e 6 giugno.
La formula messa a punto insieme a R2B Research to Business, il Salone Internazionale della Ricerca industriale coordinato da Aster - Società consortile dell’Emilia-Romagna per lo sviluppo e la promozione dell’’innovazione e del trasferimento tecnologico - punta ad affiancare novità tecnologiche come tablet, ultrabook, cloud computing, smart working, social media - presentate dai più grandi attori del settore, tra cui APC, Cisco, Dell, Fujitsu, HP, Infor, Intel, Lenovo, Microsoft, SAP e Vodafone - al mondo della ricerca industriale.
L’area R2B – Research to Business raccoglierà, infatti, tutti quei soggetti, startup, centri di ricerca, spin off, incubatori e acceleratori d’innovazione della Regione che oggi giocano un ruolo strategico per le imprese, mettendo loro a disposizione know how e innovazione, indispensabile per la competitività sul mercato.
A questo proposito Pierantonio Macola, Amministratore delegato di Smau afferma: “A Smau Bologna, gli oltre 3.500 imprenditori e manager attesi potranno contare su un evento che metterà insieme il giusto mix di novità tecnologiche per il business e casi di successo raccontati attraverso quattro premi in programma nei due giorni, che avranno il compito di accendere i riflettori sulle esperienze virtuose di imprese e comuni che, grazie alle tecnologie digitali sono diventati più competitivi sui mercati nazionali e internazionali, nel primo caso e hanno migliorato la qualità dei servizi ai cittadini. Inoltre l’area Research to Business rappresenterà un’importante occasione per le imprese per conoscere l’offerta di ricerca industriale presentata dalle startup, dai laboratori e dai centri di Ricerca della Regione, in grado di dare una forte carica innovativa al loro business".
Tra le iniziative realizzate nell’ambito di R2B, da non perdere Innovat&Match,la due giorni organizzata da Aster e dal consorzio Simpler per far incontrare aziende e laboratori, in cerca del partner per avviare processi di innovazione. Gli iscritti sono già 197 provenienti da 12 Paesi, tra i quali Cina, India e Canada.
Sarà riservata invece alle nuove imprese innovative l’area espositiva Start2B, accompagnata da una serie di iniziative per facilitare il networking con potenziali investitori e partner. Tra queste spicca Start2Business: due giorni d’incontri d’affari con potenziali clienti per 25 start up selezionate. Durante la manifestazione sarà inoltre attivo, presso lo stand di ASTER, l’Info Point “Pronti per l’Investitore!”, con informazioni, orientamento, supporto per l’accesso a capitali e risorse per progetti imprenditoriali innovativi e con visita guidata a FinancER, il marketplace della finanza per l’innovazione e la crescita in Emilia-Romagna.
Di grande rilievo sarà il tema delle Smart City che verrà affrontato da Smau insieme ad Anci e Anci Emilia Romagna nell’ambito di oltre 10 laboratori moderati dai giornalisti di scienza di Radio24 che si terranno nell’Arena Smart City e del Premio Smart City, in programma giovedì 6 giugno alle ore 12.00, che si pone l’obiettivo di condividere le esperienze positive e negative di sviluppo delle città intelligenti affinché diventino replicabili in altri territori in modo da favorire una concreta diffusione dei progetti di sostenibilità urbana.
Un’ Arena Cluster Tecnologici Nazionali ospitata nell’ambito dell’Area Miur di R2B sarà interamente dedicata ai progetti sviluppati nell’ambito dei cluster tecnologici individuati dal Miur.
All’interno dei workshop in programma si parlerà, ad esempio, di macchinari e materiali intelligenti per la lavorazione dei prodotti alimentari, di biomasse e biometano, di mobilità intelligente ed ecosostenibile, coinvolgendo i cluster Fabbrica Intelligente, Agrifood, Chimica Verde, Energia e molti altri. L’obiettivo è quello di coinvolgere le piccole imprese del territorio illustrando le diverse modalità di finanziamento a cui possono accedere, attraverso l’aggregazione ai diversi cluster tecnologici. Sempre in tema di finanziamenti alle imprese, all’interno dell’Area Miur, imprenditori e manager potranno conoscere i piani di intervento messi a punto dal Miur e dal Mise nell’ambito del Programma Operativo Nazionale “Ricerca e Competitività” (Pon R&C)in tema di Smart City e Social Innovation.
Sul fronte del networking tra start up e imprese, i Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia Romagna, assieme ad Aster e Smau, organizzano il 5 giugno, alle ore 12.00, il Premio Lamarck. Il premio conferisce un riconoscimento a quelle startup che hanno saputo sviluppare nuovi progetti, in svariati settore. Inoltre, nell’ambito dello Speed Pitching, che si terrà durante il premio,le startup presenti effettueranno una breve presentazione del proprio progetto affinché gli imprenditori e manager presenti possano scegliere la migliore innovazione a disposizione per far crescere la competitività della propria impresa. A seguire, sarà il momento dei laboratori e dei centri di ricerca, che attraverso lo Speed Pitching del Laboratori avranno l’occasione per far conoscere alle imprese la propria offerta di Ricerca Industriale affinchè si realizzi il trasferimento tecnologico necessario per supportare lo sviluppo delle imprese.
Da non perdere inoltre il Premio Innovazione ICT Emilia Romagna, in programma mercoledì 5 giugno alle 15.00, promosso dall’Osservatorio Smau – School of Management del Politecnico di Milano ed assegnato alle imprese virtuose dell’Emilia-Romagna che hanno saputo affermarsi sul mercato grazie alle tecnologie digitali.
Nell’ambito dell’evento si terrà anche il Premio Cluster Tecnologici Nazionali che consegnerà un riconoscimento ai migliori laboratori presenti in fiera e appartenenti ai singoli cluster tecnologici. A seguire si terrà lo SmauMob App Award, il premio dedicato alle migliori applicazioni per tablet e smartphone in ambito business e consumer sempre realizzato in collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota