EVGA porta al Computex le nuove motherboard Z87

Pubblicato il: 06/06/2013
Autore: Daniele Preda

EVGA mostra al pubblico del Computex tre nuovi modelli di motherboard per gamer, contraddistinti dall’integrazione del PCH Intel Z87 e dal supporto per le CPU Socket LGA1150.

Con l’avvento dei nuovi chipset e dei processori Intel Core di quarta generazione, anche EVGA ha sviluppato nuove piattaforme basate su PCH Z87. Queste ed altre novità sono esposte al Computex di Taipei, dove i visitatori possono osservare da vicino il modello mini-ITX Z87 Stinger e le varianti eATX per configurazioni di fascia alta Z87 FTW e Z87 Classified.
evga-z87-nuove-motherboard-per-haswell-1.jpgSi tratta di versioni capaci di supportare i nuovi processori Haswell su Socket LGA1150 e dotate di numerose peculiarità, a partire dalla componentistica VRM, adottata per distribuire la tensione in modo stabile e affidabile nel tempo.
Queste versioni sono inoltre accomunate dal supporto audio quad-core Creative Sound Core3D, dal PHY di rete Intel Gbit e dalla disponibilità di porte Serial Ata 3 e USB 3.0.  
evga-z87-nuove-motherboard-per-haswell-2.jpgQuesti modelli sono pensati per gli appassionati e gli overclocker e sono perciò dotati di un sistema UEFI BIOS con funzionalità evolute, per il controllo della frequenza, della tensione e dei timing di lavoro del PC.
La versione eATX  “Classified” è studiata per configurazioni al top ed è dotata di numerosi dettagli di pregio, dal connettore di alimentazione saldato con angolazione laterale, per facilitare l’accesso dei cavi, alle connessioni per le ventole ad angolo retto e alla disposizione del connettore USB 3.0.
Tutti questi dettagli e il posizionamento degli slot PCI Express consentono un ottimale ripartizione dei flussi d’aria, per la massima stabilità sotto stress.
evga-z87-nuove-motherboard-per-haswell-3.jpgProprio la connettività interna è un vanto di questi modelli, che possono ospitare sottosistemi grafici multi-GPU, sino a quattro board.
Per i più esperti, EVGA mette a disposizione pulsanti dedicati per l’accensione del sistema, il riavvio e il reset BIOS, oltre a un debug LED, per monitorare lo stato del PC e la temperatura del processore.
Specifici jumper consentono invece di disabilitare i canali PCIe non utilizzati.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social