AMD FX-9590, CPU desktop a 5 GHz

Pubblicato il: 12/06/2013
Autore: Daniele Preda

AMD svela le specifiche delle nuove CPU FX serie 9000, unità con architettura Piledriver, otto nuclei x86 e clock sino a 5 GHz.

AMD amplia l’offerta di processori per il mercato desktop e per la fascia di utenza enthusiast. Le CPU AMD FX-9590 e FX-9370 sfruttano l’architettura x86 Piledriver e offrono otto core per gli scenari dove l’elaborazione parallela risulta particolarmente importante.
amd-fx-9000-processori-a-8-core-e-clock-sino-a-5-g-1.jpgNon solo, analogamente all’elevato numero di nuclei effettivi presenti nel die, AMD propone soluzioni con clock particolarmente elevati. FX-9590 raggiunge infatti i 5 GHz (modalità Max Turbo) ed è la prima CPU di fascia desktop distribuita con una simile frequenza operativa. Il modello FX-9370 lavora invece a 4,7 GHz (modalità Max Turbo) e, come la versione top di gamma, vanta il moltiplicatore interno sbloccato, dettaglio che consente di incrementare ulteriormente il clock operativo.
Si tratta di una caratteristica particolarmente apprezzata da parte degli appassionati e dagli overclockers, che desiderano maggiori performance e adottano sistemi di raffreddamento evoluti. La gestione della frequenza avviene tramite la piattaforma AMD Turbo Core 3.0, capace di monitorare lo stato di attività del processore e di analizzare le temperatura dei differenti comparti interni. A seguito di queste attività, l’algoritmo di gestione è capace di impostare i parametri di frequenza dei differenti core, per raggiungere le massime prestazioni, senza limitare la stabilità complessiva.
Le nuove CPU, che arriveranno entro l’estate, costituiscono un sensibile balzo in avanti rispetto ai modelli attualmente disponibili a listino AMD.
amd-fx-9000-processori-a-8-core-e-clock-sino-a-5-g-2.jpgIl clock in modalità Turbo risulta nettamente più alto se paragonato alla variante più potente oggi disponibile FX-8350, che opera al massimo a 4,2 GHz. Per quanto riguarda le specifiche generali, AMD FX-9590 e FX-9370 sono allineati ai precedenti modelli, sono realizzati con processo di integrazione a 32 nm SOI, mentre la cache complessiva è di 16 MByte, 8 MByte L3 e 8 MByte L2.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota