AMD svela la roadmap per le CPU Opteron

Pubblicato il: 18/06/2013
Autore: Daniele Preda

AMD intende incrementare la propria quota di mercato nel segmento dei server per data center, enterprise e cloud. Per farlo è pronta a lanciare gli Opteron di nuova generazione: Seattle, Berlin e Warsaw.

AMD annuncia le proprie scelte strategiche per quanto riguarda il segmento server. Il chip maker intende ampliare la propria quota di mercato nel settore dei server enterprise e negli ambienti data center.
Per farlo sono state sviluppate piattaforme capaci di garantire elevate prestazioni e scalabilità per i sistemi cloud e virtualizzati.
L’annuncio della gamma di CPU per server avviene a seguito del lancio dei nuovi processori Opteron X-Series, noti anche con il nome in codice Kyoto. Le CPU arriveranno sul mercato entro il 2014 e comprenderanno anche soluzioni Accelerated Processing Unit APU e versioni basate su architettura ARM.  
amd-svela-la-roadmap-per-le-cpu-opteron-1.jpgL’attuale roadmap comprende versioni “Seattle”, CPU ARM a 64 bit, inizialmente disponibile con 8 core Cortex-A57 e una frequenza superiore ai 2 GHz. Si tratta di modelli per i quali è prevista la produzione entro la seconda metà del 2014. AMD prevede un livello prestazionale dalle 2 alle 4 volte, superiore rispetto agli AMD Opteron X-Series, oltre a un significativo miglioramento nel rapporto performance-per-watt. A seguire saranno rilasciate versioni a 16 core.
Questi modelli, per la prima volta, disporranno della tecnologia di interconnessione Freedom Fabric, per l'uso in soluzioni ad alta densità.
Le unità “Berlin” sfruttano un’architettura x86 Streamroller e saranno disponibili sia come CPU sia come APU. I core integrati per queste versioni sono quattro, con un rapporto gigaflop-per-watt 8 volte superiore rispetto agli attuali AMD Opteron 6386SE.
Tra i modelli di questa serie sarà inoltre disponibile la prima APU per server basata sull’architettura HSA (Heterogeneous System Architecture). In questo modo, i comparto CPU e GPU potranno godere di un accesso unificato alla memoria. AMD prevede la disponibilità dei primi campioni “Berlin” entro la prima metà del 2014.
Per il segmento Enterprise e Mainstream saranno invece introdotte le varianti “Warsaw”, destinate all’integrazione nei server per uso aziendale e in grado di offrire prestazioni e un TCO molto contenuti, per configurazioni 2P e 4P. Si tratta di modelli ritagliati sulle esigenze tipiche delle aziende, caratterizzati da consumi contenuti e ideati per facilitare la migrazione dagli attuali Opteron 6300 Series. Queste versioni saranno le prime a vedere la luce a arriveranno entro il primo trimestre 2014.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota