TV LED Philips EasySuite e MediaSuite, dedicati al settore sanitario

Pubblicato il: 01/07/2013
Autore: Daniele Preda

TP Vision introduce la nuova gamma di TV LED professionali Philips, dotati di interessanti caratteristiche, sviluppate per l’integrazione negli ospedali, nelle case di riposo e nei centri di riabilitazione .

La nuova linea di televisori Philips proposta da TP Vision comprende i modelli EasySuite e MediaSuite healthcare. Si tratta di TV LED professionali dotate di caratteristiche ritagliate sulle esigenze delle strutture ospedaliere, delle case di assistenza sanitaria, case di riposo e dei centri di riabilitazione.
Oltre a essere facili da gestire, queste TV garantiscono numerose funzioni indispensabili per questo tipo di ambienti e un ridotto costo di manutenzione. Philips prevede versioni da 22”, siano a modelli da 55”, ideali perciò per i contesti più estesi, per le aree comuni e i salottini di ritrovo.
tv-led-philips-easysuite-e-mediasuite-dedicati-al--1.jpgTra le peculiarità, la piena integrazione con i sistemi di chiamata del personale medico e la disponibilità del controllo diretto per le cuffie con collegamento audio in testata al letto e regolazione del volume tramite telecomando. Per assicurare la massima flessibilità, Philips garantisce un uso simultaneo di un massimo di 14 telecomandi in un’unica stanza, senza interferenze. La pulizia del telecomando è inoltre semplificata dalla disponibilità di una struttura integrata, solida, resistente all’acqua e all’alcool.
In aggiunta, le TV Philips EasySuite e MediaSuite rispondono agli standard richiesti in ambienti medici, vantano un isolamento ad alta impedenza e sono costruiti con materiali ignifughi. Queste versioni, disponibili nelle colorazioni bianca e nera si distinguono inoltre per un limitato assorbimento energetico, con consumi inferiori agli 0,3 Watt in standby e appartenenza alle classi energetiche A++, A+ o A, in base al modello e alla dimensione dello schermo.
tv-led-philips-easysuite-e-mediasuite-dedicati-al--2.jpgTra le funzionalità evolute di cui dispongono, queste TV possono essere configurate in sequenza, copiando le impostazioni di un televisore, direttamente sugli altri. In questo modo si riducono tempi e costi di installazione e regolazione. L’applicazione dei profili può avvenire tramite dispositivo USB o sfruttando la soluzione SmartInstall. Questo strumento basato su PC permette di installare, configurare e mappare i canali da remoto, senza bisogno di disturbare i pazienti. Il blocco del menu di installazione impedisce agli ospiti di modificare in modo involontario le impostazioni di configurazione e di incrementare gli interventi di manutenzione.
In aggiunta, Philips propone MyChoice, una piattaforma per ottimizzare i costi che permette ai pazienti di acquistare un codice PIN per accedere ai canali TV protetti, senza che l’ospedale o la casa di riposo sostengano ulteriori costi d’infrastruttura. Con MyChoice, è possibile decidere in modo semplice i canali TV da offrire ai pazienti.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota