Mitsubishi Electric serie 8000, proiettori a doppia lampada

Pubblicato il: 05/07/2013
Autore: Daniele Preda

Mitsubishi Electric arricchisce la serie 8000 di videoproiettori con le versioni XD8500, UD8850 e UD8900, modelli ad elevata luminosità e dotati di doppia lampada.

Mitsubishi Electric completa la propria offerta per la videoproiezione e arricchisce la serie 8000 con i nuovi modelli XD8500, UD8850 e UD8900. Stiamo parlando ci prodotti ad elevate performance, dotati di un sistema di illuminazione a doppia lampada e capaci di offrire luminosità e contrasto di alto livello, per applicazioni professionali.
La durata garantita può arrivare a circa 4.000 ore, a fronte di una luminosità che può raggiungere i 7.500 lumen per i modelli UD8850 e UD8900 e un contrasto di 2.800:1. La disponibilità di due lampade ne consente un uso alternato, per ridurne l’usura, oltre alla possibilità di intervento della seconda lampada, in caso di guasto della prima.
Queste versioni sono dotate di un filtro d’aria auto-pulente, che permette ai proiettori di funzionare in modo efficiente e di essere isolati dalla polvere.
mitsubishi-electric-serie-8000-proiettori-a-doppia-1.jpgLe versioni UD8850 e UD8900 vantano chip DMD da 0,67” e risoluzioni Full HD 1080p, mentre il modello XD8500 sfrutta un chip da 0,7” e una risoluzione 768p.
I nuovi modelli possono essere controllati via LAN da una connessione remota compatibile con Crestron Room View /e-Control, AMX Device Discovery e PJLink. Tutti i modelli sono dotati di funzione Natural Colour Matrix, che consente di controllare i colori intermedi in modo indipendente, permettendo un’accurata e vivida riproduzione della gamma colori. La tecnologia incorporata Edge Blending e la possibilità avanzata di regolazione di questi ultimi assicurano una multi proiezione perfetta con un semplice set up.
Per la taratura e l’ottimizzazione delle immagini, Mitsubishi offre la funzione Lens Shift, che permette di impostare manualmente la posizione verticale della lente, oltre alla tecnologia Super Resolution dotata di un algoritmo in grado di analizzare le componenti sfocate delle immagini originali, di valutare i dati e di correggerne la qualità.
Tutti i modelli presentati sono disponibili con un’ampia gamma di ottiche intercambiabili e di un sistema di raffreddamento passivo heat-pipe.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social

Vota