NEC MD211G5, display di qualità per il settore medicale

Pubblicato il: 23/07/2013
Autore: Daniele Preda

NEC Display Solutions Europe migliora nuovamente la qualità dei propri display per il comparto medicale, annunciando il modello MD211G5, sviluppato per una visione ottimale degli esami per la mammografia digitale.

NEC è sempre in prima linea per garantire un’elevata qualità di visualizzazione e innova ancora una volta il comparto dei display medicali, incoraggiando la transizione di queste realtà verso i sistemi digitali.
Il NEC MD211G5 è un monitor per ambienti professionali, realizzato con un sistema di retroilluminazione a LED in scala di grigio, sviluppato per la visualizzazione di esami specialistici relativi alla mammografia digitale, per la prevenzione del cancro alla mammella. Il sistema vanta consumi contenuti e una durata nel tempo particolarmente estesa. L’elevata risoluzione di 5 MPixel, la luminosità di 1.200 cd/m2 e il pannello IPS adottato per questo modello, consentono un’elevata stabilità delle immagini, sfumature continue e un’ottima affidabilità delle diagnosi.
nec-md211g5-display-di-qualit-per-il-settore-medic-1.jpgProprio l’affidabilità e la conformità agli standard è tra gli aspetti più critici per i display di questo tipo. NEC MD211G5 risponde ai più recenti standard internazionali IEC 62563-1 QA, secondo i quali il sensore frontale incorporato provvede alla stabilizzazione della retro-illuminazione ed alla conformità DICOM GSDF di lungo termine. Questo modello offre un’esclusiva funzione di controllo DICOM, che permette di effettuare in maniera rapida e semplice i test di qualità del display.
Ciò  assicura la conformità costante della qualità delle immagini ai necessari standard QA (Quality Assurance), sia a livello locale che attraverso la rete grazie al software opzionale  GammaCompMD QA.
Progettato per la diagnosi primaria delle immagini derivanti da mammografie, l’MD211G5 è un display medicale pienamente certificato per la visualizzazione di immagini digitali per la diagnosi da parte del personale medico addetto.

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social