SanDisk X210 SSD, unità a stato solido per il business

Pubblicato il: 09/09/2013
Autore: Daniele Preda

I drive SanDisk X210 SSD sono realizzati in formato da 2,5” e sono pensati per velocizzare i sistemi e le applicazioni del mondo professionale.

SanDisk immette sul mercato i nuovi X210 SSD, unità di storage allo stato solido in grado di accelerare anche le più esigenti applicazioni professionali. Il produttore indirizza infatti questi dispositivi verso il mercato business, per l’integrazione in ambiente server e data center, ma anche per incrementare la reattività di notebook e PC.
sandisk-x210-ssd-unit-a-stato-solido-per-il-busine-1.jpgNel dettaglio i modelli X210 possono essere sfruttati con successo nei sistemi per il cloud storage e da aziende specializzate nel media streaming. L’unità si adatta agevolmente all’integrazione nei micro-server e nei server entry-level.
Prestazioni reattive per i PC e i notebook dei dipendenti I modelli SanDisk X210 SSD sono costruiti secondo il fattore di forma da 2,5”, che ne permette l’adozione in qualsiasi macchina, anche nei dispositivi già presenti nel data center. SanDisk propone unità sino a 512 GByte di capacità, realizzate con moduli di memoria a 19 nm e dotate del sistema di gestione nCache. Queste versioni possono dunque raggiungere velocità in lettura e scrittura di 505 MB/s e 470 MB/s, rispettivamente.
I drive X210 SSD si caratterizzano per una gestione energetica automatizzata, che comprende la funzione DEVSLP, in grado di ottimizzare performance e stati di spegnimento, per prolungare la batteria nei device mobile. Analogamente, SanDisk sottolinea la disponibilità del servizio dedicato al canale “SanDisk Commercial Business Channel”, che offre SSD di livello OEM ed enterprise ai VAR, ai system integrator (SL) e ai Rivenditori Diretti (DMR).

Categorie: Notizie

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Area Social